Gazzetta: “Ancora un rinvio tra il Chelsea e Sarri, il tempo passa”

Oggi Conte dirigerà un altro allenamento e il 23 si parte per l’Australia. Intanto Abramovich sta cercando invano di risparmiare su Conte e sul Napoli

Gazzetta: “Ancora un rinvio tra il Chelsea e Sarri, il tempo passa”

È tutto nelle mani di Abramovich

La Gazzetta dello Sport cita Guccini: “Un altro giorno è andato”. Il riferimento è alla estenuante trattativa tra Sarri e il Chelsea. Siamo al 12 luglio e Conte oggi dirigerà un altro allenamento dei Blues. La prima settimana di lavoro sta per concludersi. E, come scrive il quotidiano, “ogni giorno che passa complica solamente l’opera di Sarri, con una lunga trasferta alle porte: il debutto del Chel­sea è a Perth, Australia Occi­dentale, lunedì 23 luglio, ami­chevole col tutto esaurito. Un doppio problema, la lunghezza del viaggio e il fuso orario, che avrebbe complicato il lavoro ad un manager in una situazione normale, figurarsi ora con una staffetta in panchina annun­ciata da tempo e uno starter che ancora non ha deciso quando sia arrivato il momen­to di premere il grilletto per da­ re via alla gara”.

I nodi sono sempre gli stessi da un mese e mezzo: Abramovich deve pagare sia Conte sia il Napoli. È una verità che Abramovich non vuole guardare. “Le carte della partita – scrive la Gazza – sono in mano ad Abramovich e al suo portafo­glio”.

Infine Jorginho: “sa­rebbe lo strumento per trovare un accordo nella questione Sarri. Nella valutazione com­plessiva dell’operazione, en­trerebbe in ballo una quota ri­conducibile alla clausola che vincola il tecnico toscano al Napoli. Questa sarebbe la vera ragione del dirottamento da Manchester a Londra, non la suggestione di vivere nella scintillante capitale britanni­ca”.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ogni volta che parla ADL le cose si incartano…

Comments are closed.