Mal di Real Madrid per Crosetti, nessun elogio della razza castigliana: rubano e basta

Su repubblica.it: «Con il Var, non sarebbe in finale e nemmeno in semifinale». Nessuna apologia della ferocia, non avvitano nemmeno bulloni .

Mal di Real Madrid per Crosetti, nessun elogio della razza castigliana: rubano e basta

Non c’è ferocia in Castiglia

Non l’hanno digerita, è evidente. I tifosi della Juventus hanno ieri seguito con molta attenzione sui social la gara di ritorno tra Real Madrid e Bayern e hanno protestato per le sviste arbitrali che avrebbero condizionato la partita. Parliamo della normalità, della tifoseria. Sulla stessa linea è attestato l’articolo scritto per repubblica.it da Maurizio Crosetti che l’altro giorno aveva scritto che la Juve vince non perché ruba ma perché è feroce, e perché è figlia della cultura sabauda (quelli che avvitano bulloni da cent’anni). Ebbene, pare che Crosetti non riconosca alla cultura castigliana la stessa ferocia di quella piemontese: la doppia morale di cui ha scritto per il Napolista Mario Bologna. Basta leggere l’incipit dell’articolo che trovate qui.

Se il VAR esistesse anche in Champions, forse adesso il Real non sarebbe in finale, la sedicesima della sua incredibile storia. Forse, non sarebbe neppure arrivato in semifinale. Invece va dritto a Kiev dopo un enorme rigore a favore del Bayern non visto dall’arbitro per una manata di Marcelo al pallone, e ce n’era pure un altro (Sergio Ramos su Lewandowski). Tenendo conto che la semifinale dell’anno scorso venne scippata dal Real al Bayern ancora al Bernabeu, con due gol irregolari e un’espulsione di Vidal inesistente, e tralasciando l’ultimo minuto di Real-Juve, ecco che qui si va oltre il sospetto, qualche passo più in là dell’indiscutibile forza dei blancos. Come se potenze occulte, in fondo visibilissime, spianassero sempre la strada.

“Qui si va oltre il sospetto” e “potenze in fondo visibilissime” hanno preso il posto della ferocia. Nessun elogio della superiorità castigliana né bulloni avvitati. Banale e al limite del volgave. Se Filippo II potesse leggere…

Trova le differenze

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. antonietta61 3 maggio 2018, 15:05

    ma vi immaginate Andrea Agnelli, John e Lapo Elkann che avvitano bulloni? io sto ridendo da 2 giorni….

  2. “napulitano terrone e ignorante
    magnate ’o sapone lavate cu l’idrante
    e tuornatenne a casa felice e cuntento
    ce he fatto fà’ ’e miliardi e nun he avuto niente
    però sinceramente dico sinceramente
    nun te può lamentà’ tiene ’a machina e ’a patente” (cit.)

  3. Ma come Crosetti, un giornalista come te si espone a queste brutte figure? ma come Crosetti ti fai ancora riprendere dalla testata De Il Napolista? su sii più coerente la in Iberia, hanno pure loro la ferocia dei bulloni da cent’anni lo hai dimenticato o ricordi solo la bulloneria di Casa Sabauda….Capiamo che dopo il Real Madrid ha estromesso la tua Juventus, ora c’è livore lo vorreste veder soffrire come successe avoi a Madrid, su sii più sportivo che da quelle parti juventine questa parola suona male, lo so fate uno sforzo ogni tanto no? è lo “stile” Juve. Caro CROSETTI, il potere “occulto” in Europa ce l’ha il REAL MADRID, in Italia ce l’ha la Juventus e allora? ammiri quest’altra Finale. A proposito CROSETTI, siamo curiosi di sapere che idea ti sei fatto Domenica Sera di INTER-JUVENTUS ARBITRO ORSATO. Su Crosetti, dai fai uno sforzo di riconscere pure al Real Madrid quella ferocia bullonata, se no passi per geloso della loro BACHECA DI COPPE DEI CAMPIONI CHE SI SON PERSI I NUMERI….

  4. Francesco Sisto 2 maggio 2018, 19:08

    Qualcuno dica a Crosdetti che i bulloni, da 100 anni, li avvitano i meridionali emigrati per lavorare nelle fabbriche fiat per un tozzo di pane, non certo i Sabaudi che hanno sempre usufruito di leggi e finanziamenti da parte dello stato.
    Curnut e mazziate, cos e pazz!

  5. Alberto De Rosa 2 maggio 2018, 18:06

    Ormai la categoria dei bravi giornalisti si è ridotta drasticamente sono quasi tutti al soldo del sistema. Non vale neanche la pena leggere certi articoli sono imposti dall’alto e basta.
    Vergogna !

  6. Tommaso Cantile 2 maggio 2018, 18:00

    Ci vuole la faccia come il c…o per scrivere certe cose!

  7. Chi si somiglia non si piglia…
    Juventini e madridisti non potranno mai andare d’accordo, rubano entrambi. Anche se su piani diversi…

  8. Il Catenaccista 2 maggio 2018, 17:43

    Ragazzi non avete capito niente, quell’articolo il povero crosetti se l’era preparato per la finale di cempionz, poi ha detto e ora che faccio, lo butto? e poi cosa scrivo? nono, mo’ faccio finta di niente, lo riciclo sul campionato italiano e pazienza se faccio ridere i polli. mi ci ero impegnato tanto. cose che capitano…

  9. Che cialtrOOOONE…. Lo dico con cadenza Piemonteeeeeeseeee

  10. Raffaele Cozzolino 2 maggio 2018, 16:17

    Se lo Stato smettesse di elargire milioni di euro ad giornali, i Crosetti li troveresti a caricar cassette al mercato ortofrutticolo di Porta Palazzo a Torino.

  11. Dopo il primo articolo avevo chiesto con cortesia TSO per quest’uomo….ora lo esigo per rispetto di tutti

  12. achille cirillo 2 maggio 2018, 15:51

    Ennesima dimostrazione del pensiero bipolare del giornalismo italico. Quando si parla di Napoli tutti sociologi con diritto di impartire lezioni su tutto e il contrario di tutto, quando le stesse dinamiche interessano realtà diverse da Napoli (soprattutto da Firenze in su) allora nessuna lezioncina sociologica, nessuna paternale ma diligente analisi pro a tutti i costi. Tutto questo perpetuato continuamente dall’elite del giornalismo nostrano…pensa il resto…

  13. Luigi Ricciardi 2 maggio 2018, 15:16

    La cosa divertente e’ che Crosetti cita l’ultimo minuto di Real-Juventus: io spero che si sia confuso con l’intervento su Cuadrado all’andata, e non facesse riferimento al fallo di Benatia al ritorno perche’, purtroppo per la Juventus, quello e’ fallo tutta la vita.
    Quindi, le differenze sono due:
    1) a Madrid non avvitano bulloni da cent’anni
    2) quello di Benatia era rigore (dato. giustamente), quella su Pjanic era espulsione, non data (ingiustamente).

  14. Ciro Polpetta 2 maggio 2018, 14:09

    Bravi. Questa rimarrà una delle più belle pagine del Napolista. Che le sue cose migliori le dà quando dimostra la cattiva fede di molta stampa e ne svela le fallacie argomentative. Cioè le bugie.

  15. Giulio Valerio Maggioriano 2 maggio 2018, 13:17

    Crosetti è notoriamente un quaquaraquà…non serviva aspettare questa settimana per scoprirlo.

  16. rosario frattini 2 maggio 2018, 13:16

    Se il buon Crosetti avesse letto Perez Reverte,su Cervantes gli do fiducia, saprebbe la differenza che passa fra la ferocia sabauda, che deriva da avvitar bulloni ( se, se mi verrebbe da dire) e quella castigliana, L’ Hispanidad, che ha costruito, col sangue d’ accordo nessuno lo nega, un Impero durato alcuni secoli. Detto con tutta l’ antipatia possibile per il Real .

  17. e bisogna anche essere iscritti ad un albo..le belinate devono essere certificate!

  18. dino ricciardi 2 maggio 2018, 13:08

    Servi ,sono solo servi.
    Gente che ha scelto di camminare senza spina dorsale.

  19. Domenico Spinella 2 maggio 2018, 12:48

    Crosetti è notoriamente juventino, per cui cosa ci può aspettare da un suo articolo?

  20. gente da 4 soldi, non vale nemmeno il tempo di un commento

  21. Oscar Rafone 2 maggio 2018, 12:01

    L’atteggiamento di Crosetti la dice lunga sull’obiettività di certa stampa nel difendere l’indifendibile. All’improvviso non conta la ferocia ma è l’assenza del Var a determinare i risultati. Perché il Real Madrid con il Var “non sarebbe in finale e neppure in semifinale”, come se contro la Juventus gli spagnoli non avessero preso tre pali (tra andata e ritorno),un gol annullato per un fuorigioco molto dubbio, dominato in lungo e largo la juventus. Ecco questa è la stampa che nutre di informazioni gli appassionati di calcio in Italia.

    • Luigi Ricciardi 2 maggio 2018, 15:13

      Non solo: l’ultimo intervento, che Crosetti cita, e’ semplicemente rigore netto. 🙂

  22. Mea culpa. Fino a qualche giorno fa consideravo Crosetti un giornalista indipendente ed interessante da leggere. Ora ha svelato il suo vero volto. Sta tirando fuori tutta la bile accumulata. Per ora salvo Gianni Mura, spero di non dovermi ricredere anche su di lui

    • Anch’io avevo (uso il passato per ovvi motivi) un certo rispetto per Crosetti. Si arriva all’impensabile quando si lascia a casa il cervello (giornalisti, medici geometri, operai, contadini… etc etc) e ci si lascia prendere dall’euforia del tifoso ultras.
      Crosetti scrivendo questi 2 articoli dimostra di aver lasciato il cervello sull’ascensore.
      Anche Lui fa parte della ferocia sabauda che avvita bulloni e picchi i fragili/deboli.

      • Pensa su twitter un medico di fede juventina ha augurato a Pistocchi che gli venisse un infarto e ci fosse lui di turno in ospedale…

    • Fanno tutti pena tranne pippo russo e buffa.

      • Buffa è un grande. Quando è venuto qui sono andato a vederlo, “le olimpiadi del 36” ed anche tutte le produzioni tv, incluse le ultime sul 1968 sono bellissime

    • Garanzini nonostante la testata mi sembra il più equilibrato

Comments are closed.