È già tempo di Inter-Napoli: Spalletti recupererà Borja Valero, Miranda e Icardi

L’Inter pensa già alla sfida contro il Napoli, ai rientri certi e agli inserimenti possibili: Spalletti potrebbe dare maggior spazio a Rafinha.

È già tempo di Inter-Napoli: Spalletti recupererà Borja Valero, Miranda e Icardi

In vista del Napoli

Due settimane di lavoro senza calcio, per l’Inter. Che ha saltato il derby, e potrà permettere ad alcuni dei suoi calciatori di recuperare la miglior condizione.

Il primo osservato speciale in questo senso è Rafinha. Il trequartista arrivato dal Barcellona, reduce da un grave infortunio a un ginocchio, avrà modo di provare ad alzare i ritmi in allenamento in vista del posticipo di domenica sera. Leggiamo il punto della rosea: «A parte qualche lavoro personalizzato ad Appiano e il supplemento a domicilio con il preparatore che si è portato dalla Spagna, lo scrupoloso Rafinha va comunque nella direzione giusta. E una settimana in più di allenamenti aumenta le possibilità che Spalletti lo schieri dal 1’ contro il Napoli. Anche perché non c’è niente di più allenante della partita».

Altri ritorni

Non solo Rafinha. Secondo quanto raccolto dalla Gazzetta, anche Borja Valero è di nuovo a completa disposizione di Spalletti. Insieme a lui, tornerà pure Miranda, un mese dopo l’infortunio muscolare patito col Bologna.

Infine, il nome più caldo: Mauro Icardi. Il centravanti argentino era pronto per scendere in campo nel derby, è fermo dal primo febbraio e tornerà a guidare l’attacco nerazzurro proprio nel match contro il Napoli. Il suo rientro è anche una questione di cabala: «Oltre alla fisiologica voglia di campo, lui non vede l’ora di segnare il benedetto centesimo gol in A – è in astinenza dal 5 gennaio, nell’1-1 di Firenze – e di lasciarsi alle spalle un periodo di troppe voci, tante delle quali inventate. Dal rinnovo con nuova clausola ai discorsi di mercato sobillati dalla stessa moglie-agente Wanda Nara, agli audio sui litigi con alcuni compagni, per finire al cambio di casa come segnale di una partenza estiva. Invece si tratta soltanto di lavori di ristrutturazione che per qualche tempo obbligheranno gli Icardi a lasciare l’attico con vista San Siro».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. onofrio marino 5 marzo 2018, 19:38

    E’ questo il destino di noi napoletani. Siamo nati per soffrire ecco perché poi gioiamo più degli altri.

  2. dino ricciardi 5 marzo 2018, 14:36

    Fosse mai che una volta tanto abbiamo qualche vantaggio.
    Contro di noi partita della vita ed a completo.
    Dopo dici che non si devono far benedire da un prete ricchione.

    • Francesco Sisto 5 marzo 2018, 20:16

      Amico mio, è il nostro destino, non ci sara mai regalato nulla, non per niente Lui dice(va) che “io e i Napoletani abbiamo vinto contro tutti e tutto” ed io me li ricordo gli attacchi dei media di allora, che sfociarono nella vergogna di italia90.
      Ecco perche io lo amerò sempre Diego.
      Anche per ciò non è retorica affermare che un titolo da noi ne vale 10 da quelli la.

Comments are closed.