La Coppa Italia persa a Vicenza, poi il baratro: mi sono innamorato del Napoli nel momento peggiore

La delusione della finale di ritorno, persa dopo la vittoria di misura all’andata (firmata da Pecchia). Era un Napoli destinato al disfacimento.

La Coppa Italia persa a Vicenza, poi il baratro: mi sono innamorato del Napoli nel momento peggiore

Gli anni più brutti

29 Maggio 1997. Finale di ritorno di Coppa Italia tra Napoli e Vicenza. All’andata un gol fantastico di Pecchia ci fece sperare per il ritorno. Ma al Menti si videro quelle che furono le basi di un grande Vicenza,  e le mie prime lacrime da tifoso. Avevo 9 anni, non mi sembrava vero, prima dell’inizio della partita mio padre fece da eco a quello che era un altro Napoli, appena un decennio prima.

La mia disfatta dell’infanzia coincideva con l’inizio del baratro per il Napoli. Nel momento peggiore della storia azzurra mi innamorai per sempre di questa squadra.

 

Raccontate al Napolista il giorno all’improvviso in cui vi siete innamorati del Napoli, scrivete a redazione@ilnapolista.it 

ilnapolista © riproduzione riservata