Amente, sindaco di Melito: «Avviato l’iter per lo stadio e il centro sportivo del Napoli»

«Abbiamo già individuato due aree idonee nel comune di Melito, De Laurentiis pensa a un nuovo impianto da 35mila spettatori».

Amente, sindaco di Melito: «Avviato l’iter per lo stadio e il centro sportivo del Napoli»

L’intervista a Radio Marte

Antonio Amente, sindaco di Melito, ha parlato in diretta ai microfoni di Radio Marte. Già in passato il primo cittadino di Melito aveva annunciato una possibile collaborazione con il Napoli per la costruzione dello stadio e del centro sportivo del club. Oggi spiega i passi in avanti che sarebbero stati fatti in questo periodo: «Avevo promesso che dopo il 14 Febbraio ci sarebbero state delle novità. Abbiamo risposto alle osservazioni della provincia per il piano di coordinamento territoriale, e abbiamo individuato gli spazi per entrambe le strutture. Il nuovo stadio e il centro sportivo».

Il posizionamento nel comune di Melito: «Uno è ubicato verso Mugnano, nei pressi della stazione della metropolitana. L’altro, invece, sorgerebbe dal lato di Arzano e Casandrino».

L’iter burocratico: «Si tratta di un primo passo importante. Non ho ancora sentito De Laurentiis ma presto avremo un colloquio di cui sarà contentissimo. In comune abbiamo fatto la delibera, per i lavori consiglierei di cominciare dal centro sportivo che è di più facile realizzazione. Si potrebbe anche iniziare nei primi giorni del prossimo anno. La divisione della spesa, almeno per il centro sportivo, potrebbe essere paritaria tra il Napoli e il comune di Melito. Per lo stadio è più difficile, l’idea del presidente è costruire un impianto da 35mila spettatori».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Raffaele Sannino 20 febbraio 2018, 14:51

    Non vedo l’ora che si passi dalle parole ai fatti,così che il vecchio stadio possa essere di nuovo a disposizione del popolo.Sempre che non lo abbandonino al degrado come per altre strutture cittadine.

    • Non abbiamo rifatto il palazzetto figurati uno stadio dell’800.

    • Infedele!!! Sarà utilizzato per crescere e nutrire a pene, sacrifici e rinunzie le nuove generazioni di giovani napoletani e napoletane pronti a far garrire il vessillo della rivoluzione arancione! Sarà per Napoli quello che fu lo stadio di Santiago del Cile.

      • Raffaele Sannino 21 febbraio 2018, 16:23

        Venio ,i soliti noti stanno stappando spumanti perché credono che il sindaco di Melito sia un fanfarone.Anche la sola possibilità che si faccia qualcosa li spaventa,si aggrappano a lacci e lacciuoli affinché non si costruisca un nuovo stadio.Dovranno sedersi nel S.Paolo fino a quando diventerà come l’attuale colosseo.Questa città(e questi cittadini) questo meritano.Bisogna difendere il fortino delle proprie certezze,anche se ogni giorno affonda sempre di più.Non basta che Napoli sia l’ultima città in Italia deve diventare l’ultima in Europa.

        • La guida della città va nella direzione giusta. Destinazione Affrica. Collana, Sandone, Mario Argento. Manca solo l’ultimo gioiello della “corona” e poi lo sfascio sarà totale.

  2. credo che 35000 sia un numer sensato. Quest’anno, anche se primi e con, spesso, prezzi stracciati contro le piccole, abbiamo un media di 43000

    • No, il numero di spettatori attuali non é indicativo. Con uno stadio degno di questo nome ( bagni decenti, seggiolini intatti, copertura adeguata, visibilità buona ecc…) e soprattutto con trasporti cittadini efficienti il numero degli spettatori sarebbe, con la squadra attuale, stabile su una media di 60.000. Fare uno stadio di 35.000 posti a Napoli sarebbe una sciocchezza colossale.
      Detto questo, personalmente credo la credibilità della società sull’argomento stadio sia ormai pari a zero (per non parlare poi di sindaci che parlano, chissà come mai, sempre ad un mese dalle elezioni).

      Ah, ovviamente lo stesso discorso vale per il centro sportivo. Chiacchiere, nulla di più.

      • Raffaele Sannino 20 febbraio 2018, 20:44

        A livello di credibilità è molto meglio la giunta comunale.Aveva promesso lavori per 25 milioni,una cifra enorme che al momento non ha portato miglioramenti.Si sono impegnati per le universiadi,il 2019 pure arriverà e vedremo se la manifestazione si terrà al S.Paolo…..

      • Concordo con le chiacchiere del politico di turno e sulla fatiscenza della struttura attuale. Sul numeri di posti, rimango dell’idea che 35k max 40k siano sufficienti ovviamente a prezzi più alti, sperando di non raggiungere i picchi di Real Madrid o Bayer Munich. Cmq nel dubbio è colpa di ADL 🙂

    • Ma per favore! Dai uno stadio decente ai napoletani, uno stadio con sediolini puliti e comodi e soprattutto la sicurezza del posto, dagli l´opportunitá di andare al bagno quando vogliono e vedrai che non basteranno 60000 posti!
      Una cittá e una tifoseria come il Napoli merita uno stadio all´altezza, uno stadio di 35000 posti farebbe ridere!

  3. Sarei curioso di sapere da chi magari conosce il signor sindaco in questione, quanto questi sia attendibile (di Primi Cittadini fanfaroni ne conosco parecchi). Perché se è vero che già si parla di delibere e atti formali allora questa volta non sono solo boutade propagandistiche di ADL credo.

Comments are closed.