Il Milan di Gattuso vince a Roma (0-2) e rinasce squadra

Due a zero all’Olimpico, con gol di Cutrone e Calabria. Nel giro di ritorno, sei vittorie e un pareggio. In tre mesi, Gattuso ha riportato i rossoneri sul pianeta calcio

Il Milan di Gattuso vince a Roma (0-2) e rinasce squadra

Sei vittorie e un pareggio nel girone di ritorno

Rino Gattuso ha riportato il Milan sul pianeta calcio. La netta e meritata vittoria questa sera in casa della Roma, decreta la definitiva guarigione della strana creatura rossonera che ancora tanti dubbi suscita dal punto di vista economico-finanziario. In tre mesi di lavoro, Gattuso ha dato un’anima alla squadra che aveva senza dubbio vinto lo scudetto del calciomercato con gli acquisti – tra gli altri – di Bonucci, Biglia, André Silva, Kalinic. Sul campo, però, è stata tutta un’altra storia.

Stasera il Milan si è imposto contro la Roma per 2-0, con un secondo tempo letteralmente dominato. Gol dei ragazzini terribili Cutrone – classe 1998, rete numero 6 in Serie A, 14 in stagione  – e Calabria – classe 1996, primo gol in Serie A. Nel secondo tempo, la Roma è scomparsa dal terreno di gioco. Per Cutrone un gol da grande opportunista, la fotocopia di quello, decisivo, segnato nel derby di Coppa Italia.

Il Milan si porta al sesto posto in classifica, a quota 44, a pari merito con la Sampdoria. A sei punti dalla Roma quinta e a sette dall’Inter quarta. E il prossimo turno prevede il derby milanese. In Spagna, intanto, Il Siviglia di Montella perde 5-2 in casa contro l’Atletico Madrid, e perdeva 5-0 all’85esimo.

Per la Roma, terza sconfitta interna nelle ultime quattro partite

Nel girone di ritorno, il Milan ha vinto sei partite (una contro la Lazio), ha pareggiato soltanto a Udine dove ha subito l’ultimo gol della stagione in Serie A. Nessuna sconfitta. E dire che l’inizio di Gattuso è stato disastroso, con il pari a Benevento che fu il primo punto in Serie A dei sanniti. Poi la vittoria sul Bologna e due sconfitte consecutive, disastrose: a Verona e in casa con l’Atalanta, prima del pareggio a Firenze. Dopodiché il cambio di marcia.

Per la Roma di Di Francesco è la sesta sconfitta stagionale, soprattutto è la terza sconfitta casalinga nelle ultime quattro partite. Nelle ultime cinque partite all’Olimpico, soltanto una vittoria: contro il Benevento. Si è infortunato Pellegrini ed è uscito anche Nainggolan. L’allenatore ha tenuto in panchina Dzeko, Florenzi e De Rossi. La partita si è chiusa tra i fischi dell’Olimpico.

ilnapolista © riproduzione riservata