Mario Rui: «La punizione? Con Maradona non c’è paragone»

Il commento di Mario Rui al termine di Cagliari-Napoli. «Da Empoli Sarri è migliorato. Qui la qualità è maggiore e lui è ancora più carico»

Mario Rui: «La punizione? Con Maradona non c’è paragone»

Mario Rui ai microfoni di Mediaset Sport:

Sarri perfezionista vi ha fatto i complimenti?

«Sicuramente il mister non era soddisfatto del primo tempo perché abbiamo sofferto. Poi è chiaro che il risultato rende tutti felici»

Hai studiato le punizioni di Maradona?

«Più che studiate, le ho guardate per ammirarne la bellezza. Non c’è il minimo paragone»

Differenza tra Roma e Napoli per te?

«A Roma ero partito bene durante il ritiro e poi mi sono rotto il ginocchio e mi ha condizionato. Quest’anno ho avuto la fortuna di arrivare a Napoli con un allenatore che già conoscevo e quindi inserirmi in squadra è stato più semplice»

Margini di miglioramento?

«Per me sono ancora grandi sia a livello fisico che tecnico. Della squadra penso che possa avere ancora margini di perché sta facendo bene, ma può di più»

Sarri a Empoli e a Napoli, cosa è cambiato?

«Sicuramente è migliorato tanto anche il mister. Si sapeva che se riusciva a fare a Napoli quello che aveva fatto a Empoli era un buon lavoro. Qui la qualità è maggiore e lui è ancora più carico»

ilnapolista © riproduzione riservata