Gazzetta, la moviola di Chievo-Juventus: «Bastien ingenuo, su Cacciatore Maresca applica il regolamento»

L’analisi delle sue espulsioni a cura di Marco Calabresi: «Due gialli sacrosanti per il centrocampista del Chievo, gesto offensivo e plateale per Cacciatore».

Gazzetta, la moviola di Chievo-Juventus: «Bastien ingenuo, su Cacciatore Maresca applica il regolamento»

Le due espulsioni

Per parlare di Chievo-Juventus, ci affidiamo al giudizio (argomentato) degli articoli-moviola. Il primo è di Marco Calabresi, sulla Gazzetta dello Sport. Il suo responso non è molto diverso da quello di Mauro Bergonzi, arbitro-moviolista di Mediaset. Leggiamo: «Definire Bastien ingenuo è riduttivo. Il primo giallo arriva per un intervento irruento su Asamoah, il secondo è un’inutile trattenuta ancora sul ghanese (anche lui ammonito in precedenza per aver saltato con il gomito sulla nuca di Cacciatore) sotto gli occhi di Maresca».

L’espulsione di Cacciatore, ovvero il caso controverso che ha fatto discutere: «Il difensore, dopo un colpo di testa nell’area juventina bloccato da Szczesny, resta a terra e, visto l’ingresso dei medici gialloblù (che non arriveranno comunque a soccorrerlo), sarebbe tenuto a uscire dal campo e rientrare solo dopo l’ok dell’arbitro. Correndo fuori dopo essere stato invitato a uscire, Cacciatore mima il gesto delle manette (ripetuto due volte), che nel 2010 costò tre giornate di squalifica a Mourinho: il guardalinee Giallatini lo segnala a Maresca. Che si limita ad applicare il regolamento, punendo con il cartellino rosso il gesto offensivo e plateale di Cacciatore».

Insomma, per la Gazzetta c’è poco da aggiungere. E c’è poco da fare polemica. Regolamento alla mano, difficile contraddire questa lettura.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Che mi dici del rigore per voi di oggi? Definirlo generoso è offensivo

  2. Giulio Valerio Maggioriano 28 gennaio 2018, 15:28

    Quale ex arbitro avrebbe detto quello che hai scritto?

  3. bion premetto che sono capitato qui per caso cercando articoli sulla moviola della partita di ieri e premetto anche che sono juventino, giusto per non nascondermi.

    Devo dissentire su buona parte di quello che hai scritto e sinceramente sono stanco di questo vittismo estremo e del complottismo che da anni c’è nel mondo del calcio principalmente contro la Juve.

    Entrando nel merito ieri la Juve ha giocato una partita penosa, inguardabile e se il Chievo non si fosse suicidato probabilmente non l’avrebbe mai vinta. Sull’espulsione di Bastien mi pare non ci sia nulla da dire, su quella di Cacciatore invece leggo polemiche sul presunto rigore o, come dici tu, su arbitri che provocano.

    Secondo me ieri l’unico che ha provocato è stato proprio Cacciatore che ha costretto l’arbitro a prendere una decisione non facile (viste le polemiche che per come è impostato il calcio ne sarebbero scaturite). Nello specifico sull’azione del Chievo Cacciatore ha colpito la palla di testa e dopo è stato leggermente toccato da asamoah (ovviamente il rigore era inesistente), come spesso capita ha cominciato a SIMULARE un dolore atroce, manco gli avessero amputato un arto, e nel momento in cui si è fermato il gioco l’arbitro giustamente ha chiamato i sanitari (visto che erano 30/40 secondi che era a terra). Cacciatore, furbo, ha visto che c’era un angolo per la Juve e come per magia si è rialzato facendo segno ai sanitari di non aver bisogno di cure. Questi sono entrati e usciti dal campo dopo 10 secondi ma DA REGOLAMENTO il giocatore sarebbe dovuto restare fuori e l’arbitro giustamente l’ha intimato di uscire.

    Il resto lo conosciamo, sceneggiata ridicola, polemica senza senso quasi come se la Juve gli rubasse i soldi dal portafoglio.

    Detto questo mi ritengo abbastanza obiettivo (nel mio essere tifoso) e ti dico che a Cagliari siamo stati palesemente “aiutati” come è capitato ad altri in altre occasioni ma resta che in Italia ormai si grida allo scandalo sempre e solo contro una squadra.

    Se poi vogliamo parlare di calcio vero, ti dico che sinceramente non mi dispiacerebbe se lo scudetto quest’anno lo dovesse vincere il Napoli (ovviamente sarei felice se lo vincesse la Juve) per il gioco che fa, per la città e suoi tifosi e perchè dopo anni di lotte e sacrifici si merita di provare questa grande emozione.

  4. Francesco Sisto 28 gennaio 2018, 14:38

    Scusate, ma per autorizzare i sanituari in campo, larbitro non deve fermare il gioco?
    Perche a me é parso che lazione sia continuata fino al calcio d’angolo della juve, a quel punto il giocatore si stava rialzando, senza aver ricevuto laiuto dei medici, che cavolo lo mandi fuori a fare??

    • Quando è finita l’azione della Juve col calcio d’angolo…a gioco fermo ha autorizzato l’ingresso dei sanitari. Questo è perché Cacciatore doveva uscire dal campo…semplice…poi lui ha voluto fare la sceneggiata

  5. Ancora si deve esaurire il repertorio a corredo ci sono ancora i peninsulari feudo juventino che rispondono al nome di Guida, Massa, Russo…..oltre quelli precedenti peninsulari e no.

  6. Ci hanno ammorbato la guallera per settimane Crotone e Bergamo ma del rigore presunto e dei fuorigioco in 11 contro 9 del gol di Higuain non lo hanno detto, per gli SKYesi tutto regolare come se la Juventus avesse battuto 11 contro 11 il Real Madrid. Meschini.

  7. giancarlo percuoco 28 gennaio 2018, 11:57

    e su questo ci siamo. bidognerebbe capire se c’era fallo su Cacciatore in area juve.

  8. la seconda ammonizione di Bastien è inspiegabile. Nel senso che il giocatore sembra cercarla. È difficile capire cosa gli sia passato per la testa.

Comments are closed.