Buffon : «Giusto ci si prepari al mio addio, orgoglioso di non essere come chi fa i caroselli»

Le parole di Buffon in conferenza, tra realismo e tifo contro: «Non capisco chi ha tifato a prescindere contro la Juve. Szczesny e Donnarumma scelte giuste»

Buffon : «Giusto ci si prepari al mio addio, orgoglioso di non essere come chi fa i caroselli»
Buffon

Conferenza stampa

Doppia frase chiave di Buffon, nella conferenza stampa di presentazione di Italia-Liechtenstein. Il portiere della Juventus torna a parlare dopo la sconfitta di Cardiff, e dice la sua sul tifo contro i bianconeri: «Sono convinto che dalle sconfitte si impara molto di più che dalle vittorie e per questo fatico ad accettare gli atteggiamenti di chi tifa contro la Juve a prescindere. Sono orgoglioso di non essere come chi ha fatto i caroselli dopo la finale di Cardiff».

L’altro punto importante della conferenza è permeato di realismo. Buffon, infatti, riconosce che sia giusto pensare ad un futuro senza di lui, alla Juventus e in Nazionale: «Sono scelte giuste. Sono sempre stato una persona razionale e ho sempre cercato il senso delle cose. E’ giusto che la Juve prenda Szczesny e che in Nazionale ci sia uno bravo come Donnarumma. Per me sarà un doppio grande stimolo perché, anche se ho 39-40 anni, per mantenere un certo posto devo pedalare. Se non avrò più voglia di pedalare, starò a casa perché Donnarumma e Szczesny sono portieri titolari per meriti non perché qualcuno ha regalato loro qualcosa.  Non sono eterno e non ho mai pensato di esserlo. Personalmente ho sempre pensato al gruppo, una società deve tutelarsi e pensare al meglio. La Nazionale e la Juve sono più importanti di me». Insomma, un atteggiamento molto diverso da quello di Totti, giusto per fare un esempio vicino nel tempo e nell’importanza.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. e comunque è interessante notare come NESSUNO dei tifosi napoletani intervenuti abbia commentato l’articolo nel merito e nella sostanza esprimendo UNO CHE FOSSE UNO concetto di risposta.
    ma solo offese gratuite.
    poi siete i primi ad offendervi se uno vi dice che siete antisportivi.
    Guido 1971

  2. immagino anche tanti post siano stati offensivi verso il DICHIARATO fascista Paolo Di Canio, o forse visto che era della Lazio non dava fastidio a nessuno….
    Guido 1971

  3. a ttutti i tifosi del Napoli:
    io leggo e commento solo i post che riguardano la Juventus, come questo su Buffon.
    Leggendo i numerosi commenti astiosi, tutti a bacchettare Gigi il fascista, vorrei chiedere:
    come vi siete espressi quanto il vostro allenatore ha dato del FROCIO a Mancini? così per curiosità….
    Lo avete definito grande allenatore ma piccolo uomo?
    Lo avete difeso dicendo che ha detto la verità?
    Lo avete apostrofato come fascista razzista ed intollerante?
    O lo avete osannato?
    Grazie per le risposte serie.
    Guido 1971

    • Jean Paul Sartre 12 giugno 2017, 16:30

      Non ci crederai, i napolisti moralisti quella volta si sono schierati dalla parte di Sarri.

  4. Per tutti quei soloni che continuano ad accusare Buffon di festeggiare ed inneggiare al 5 maggio 2002, vorrei solo far capire questa sottile differenza:
    – BUFFON gode ancora il 5 maggio perché lui era protagonista attivo, era titolare a Udine ed ha vinto partita e scudetto; quindi NON FA TIFO CONTRO, ma festeggia e piglia per il culo gli interisti visto che LUI gli ha soffiato lo scudetto all’ultima giornata
    – altri festeggiano la sconfitta della Juventus in Champions e perculano e sfottono Juventus e Juventini, ma dalla sconfitta della Juventus non è che ne hanno beneficiato direttamente o hanno vinto titoli; è esclusivamente un godimento per una disgrazia (sportivamente parlando) altrui, il che è molto diverso
    Però ognuno si soddisfa come riesce…
    Guido 1971

    • Ma quale Buffon, quello fascista, scommettitore, finto ragioniere, plurifallito, truffatore di arbitri? Almeno Maradona (che già si sa a chi puntate quando dovete dire che i calciatori non sono dei santi, quindi prevengo) faceva del male solo a se stesso, Buffon grande calciatore ma piccolo, piccolo uomo.

      • Jean Paul Sartre 12 giugno 2017, 16:26

        Infatti, con il gol di mano ai mondiali Maradona faceva del male solo a se stesso. Poteva slogarsi il polso.

        • Ne avesse segnati 45 di goal di mano, sarebbe forse ad un decimo dell’antisportività del portierone. E sempre senza contare l’apologia di fascismo, le scommesse, i fallimenti (ma in Italia sono un merito, quale grande imprenditore non è fallito almeno un paio di volte?), l’inventarsi diplomi finti (altro titolo di merito, basta vedere tra chi ci governa quanti finti diplomati/laureati ci sono). Capisco che lo stile juve quello sia, imbroglio ma ho vinto quindi ho ragione io, idem lo stile fiat/agnelli, applaudite i vostri padroni mentre vi passano i piedi in faccia e ne godete. Mi aspetto di vederlo in politica, se c’è chi ha votato berlusconi prevedo una grande carriera.

          • Jean Paul Sartre 12 giugno 2017, 21:42

            Non ho capito il riferimento ai fallimenti. Se uno si lancia in qualche impresa, può anche fallire. Che c’è di male?

          • Vai a vedere quello che ha combinato con la Carrarese per esempio. Come se l’azienda per la quale lavoro, che non ha problemi, fosse comprata da qualcuno che poi, per mala gestione, butta in mezzo alla strada centinaia di persone. Ma che c’è di male.

    • Jean Paul Sartre 12 giugno 2017, 16:24

      Caro Guido, spiegare l’ovvio sta diventando un’attività sempre più faticosa.

  5. Anche io sono fiero di non essere come chi scommette in nero, inneggia al fascismo, ammette che trufferebbe l’arbitro pur di vincere, fa caroselli con il cartello “5 Maggio godo ancora” per sfottere gli interisti e poi si lamenta di chi sfotte lui, e compie comportamenti simili a quelli di chi è un grandioso campione ma una brutta persona.

  6. Jean Paul Sartre 12 giugno 2017, 10:37

    Buffon, a mio avviso, doveva mostrare più comprensione verso chi fa i caroselli antijuve. Se gli leviamo pure i caroselli, cosa rimane a questi poveracci?

    • In effetti c’è chi ha teorizzato che la Juventus abbia perso apposta la Champions, altrimenti la gente avrebbe cominciato ad allontanarsi dal calcio in Italia in quanto uno sport privo di soddisfazioni; invece a volte bisogna perdere una battaglia per vincere la guerra…
      Pare che Tavecchio sia intervenuto tra primo e secondo tempo implorando la società bianconera di perdere la partita ed in questo modo risollevare gli animi delusi di tutto il resto della tifoseria.
      Pare che si sia trovato rapidamente un accordo, Tavecchio avrebbe dato a noi la gestione della VAR garantendoci in questo modo un futuro ancora più roseo e privo di sofferenze
      Guido 1971

  7. Ma chissenefrega di quello che tifano napolisti, romanisti e interisti ? Ma quando mai in Italia c’e’ stata cultura sportiva ? Basta con sto vittimismo, quando si vincera’ sara’ ancora piu’ bello sbatterglielo sul loro grugno da gufi.

  8. E tu vorresti essere come noi? Aiz….. non accettiamo morali da uno scommettitore incallito e falso come quando su Muntari. Orgogliosi dei botti e caroselli, fatti la domanda e trava la risposta perchè? i caroselli? piuttosto guarda chi alberga nelle curve juventine cafardi razzisti e malavitosi. Come noi? ma chi te vooo.

    • Dubito fortemente che Buffon sappia chi sei, e che soprattutto voglia essere come te.
      Però siine convinto.
      Guido 1971

  9. Stefano Valanzuolo 11 giugno 2017, 22:51

    Orgoglioso di non essere come lui

  10. onofrio marino 11 giugno 2017, 19:21

    E’ pronto per entrare in politica. Prepariamoci ad ascoltarlo prossimamente l’ultimo dell’anno.
    Il santone in mutande. Per quello che ha fatto fuori dal campo dovrebbe solo vergognarsi. Chissà perchè certi personaggi vivono e vegetano con la maglia a strisce da impuniti e nengono idolatrati da una stampa che non fa niente per nascondere la propria lecchinaggine. Io penso di saperlo ma forse è meglio non esprimersi

    • Ti quoto per la prima parte, è un’ossevazione arguta ed anche simpatica.
      Sulla seconda parte e sulle “protezioni” ricordati sempre che il vostro dio DM10 è rimasto impunito ed idolatrato e protetto da una stampa lecchina.
      Chissà perché, io penso di saperlo ma concordo con te: forse è meglio non esprimersi
      Guido 1971

      • onofrio marino 12 giugno 2017, 13:06

        Sono parzialmente d’accordo con te perchè, comunque, DM10 ha avuto il coraggio di ammettere i propri errori come quello secondo me più importante di aver finalmente riconosciuto il proprio figlio. Invece il santone continua a dispensare lezioni di morale a destra e a manca invece di autocensurarsi. Ciao

        • Mi limito a sottolineare che lo sbaglio più grosso lo ha riconosciuto solo dopo la citazione in tribunale ed il processo.
          Detto questo …. nessuno è perfetto!
          Sono il primo a riconoscere che a volte Buffon abbia atteggiamenti da piccolo papa = santone specie in certe interviste.
          Dal di li a farne un ommemerda ce ne corre.
          Ciao

          Guido 1971

  11. Enrico Pessina 11 giugno 2017, 16:39

    … e mettiamoci pure che è un fascista dichiarato

    • che con lo stile juventus sta come il cacio con le pere…..

    • nessuno è perfetto.
      c’è chi va in giro a mettere incinte donne a caso e poi non riconosce nemmeno il figlio, ma bisogna aspettare la sentenza dei tribunali.
      e forse è ledere la liberta altrui molto più che essere simpatizzanti della destra senza però mettere in difficoltà nessun’altra persona.
      Guido 1971

      • Enrico Pessina 12 giugno 2017, 15:23

        Essere fascisti è molto peggio.
        Il fascismo è la feccia della Storia d’Italia.
        Maradona è stato crocifisso per anni.
        Buffon è considerato una persona rispettabile.

        • Sottolineo in maniera superficiale solo due aspetti:
          Buffon sicuramente è simpatizzante della destra. Da li a definirlo fascista….. non credo abbia mai ammazzato nessuno nè gli abbia fatto bere olio di ricino o abbia fatto parte di Forza Nuova o Casa Pound.
          Strano poi che storicamente il bacino elettorale su cui si sono evoluti i postfascisti da Almirante alla Mussolini sia stato il sud Italia ed in particolare la Campania.
          Ma sicuramente nessuno degli elettori tifava Napoli…
          Guido 1971

          • Enrico Pessina 12 giugno 2017, 23:42

            Evidentemente non sai di boia chi molla e del significato del n. 88 sulla maglia con cui si presentò ad un intervista.
            Molto peggio di f.n. o casapound.
            Trovo l’ultima affermazione sui post-fascisti ed il Sud Italia priva di pertinenza e di rara insulsaggine.

          • Enrico, mi permetto di contraddirti.

            L’ultima affermazione non è priva di pertinenza proprio per niente, basta leggere quante volte è stato scritto BUFFON FASCISTA con tono dispregiativo ed offensivo in questa pagina dai tifosi napolisti; sembra pertanto che qui nessuno sia simpatizzante dell’estrema destra, giusto?
            Però questo contrasta con quanto emerge storicamente dai risultati elettorali dal dopoguerra in avanti..

            E non ritengo nemmeno che sia insulsa, ho cercato anzi di rispondere nel merito, anche se non è facile farlo in 4 righe..
            Mi piace rispondere con i fatti, quando posso, e visto che mi sembri una persona equilibrata che risponde nel merito degli argomenti trattati, ti consiglio di leggere:
            PIERO IGNAZI “Il polo escluso. Profilo del Movimento Sociale Italiano”, che espone una sua teoria ben documentata sul perché il meridione sia diventato il principale bacino elettorale per MSI-Destra Nazionale.
            PIERO IGNAZI è considerato un politologo di fama internazionale esperto delle destre europee, ma da come scrive direi che è tutto fuorché di destra…
            Resto disponibile ad ogni confronto
            Un cordiale saluto
            Guido 1971

          • Enrico Pessina 14 giugno 2017, 14:37

            Dichiararsi fascisti è sovversivo.
            I gruppi di estrema destra e nazi-fascisti sono sempre più numerosi nel Lazio e nel nord Italia.
            Nel meridione era radicata una destra filo monarchica e paternalista che non aveva nulla a che fare col nazi-fascismo.
            Cordialità

  12. michele o pazzo 11 giugno 2017, 16:32

    Che buffon non sia contento di chi gli tifa contro ci sta. È curioso che non critichi il tifo contro tout-court, ma solo il tifo contro la Juve. Comunque sia, lui dica pure ciò che vuole, poco cambia.
    Quanto all’ultima malignità su totti, le due vicende sono imparagonabili.

  13. e io sono orgoglioso di averli fatti i caroselli. Ma si è mai chiesto perchè li facciano in tutt’ Italia? mica perchè la juve vince, ma per come vince, e solo in Italia! Non accettiamo la morale da chi disse, dopo il gol di Muntari: se anche mi fossi accorto che era gol, non lo avrei detto!

    • Accettiamola invece dal vostro leader di spogliatoio Pepe Reina, la morale…..
      Spiegami dove sarebbe la differenza con la simulazione che ha fatto quest’anno con la Sampdoria?
      Però se la fanno i giocatori della squadra per cui tifi è permesso, per gli altri no.
      Guido 1971

    • e per quanto riguarda il fatto che vince solo in Italia…..
      beh, per arrivare 9 volte in finale di Champions/Coppa dei campioni e perderne 7,…. il tuo ragionamento non vale molto!! perché vuol dire che la Juventus in Europa vince eccome un sacco di partite.
      e se poi vuoi vedere quanti titoli europei (+ due Intercontinentali) ha vinto la Juventus… forse ti renderai conto di aver pestato una bella margheritona.
      Patetico e senza argomenti.
      Guido 1971

    • Accettala da chi ha CONSAPEVOLMENTE usato la mano de Dios…..
      Coerenza ed onesta intellettuale, queste sconosciute!!

      Guido 1971

  14. Musica Pertutti 11 giugno 2017, 16:09

    Ma Pistocchi quando lo chiamiaiamo a scrivere qualche bell’articolo a favore del Napoli? Volevo esserci quando stava in vacanza a Damasco e si è convertito alla causa del giornalismo critico ….https://twitter.com/pisto_gol/status/873854358282227712

  15. Vincenzo Barretta 11 giugno 2017, 15:45

    E io fiero di non essere scommettitore e bestemmiatore come te…

  16. giancarlo percuoco 11 giugno 2017, 14:53

    ma comm’ è bravo.

Comments are closed.