Sarri: «Mai ritratto la mano a De Laurentiis, cinque cambi per le energie mentali»

Maurizio Sarri a Sky nel postgara di Napoli-Crotone: «Mertens? Sarebbe folle non considerare un centravanti da 19 gol in 16 partite».

Sarri: «Mai ritratto la mano a De Laurentiis, cinque cambi per le energie mentali»

L’intervista a Sky

Maurizio Sarri intervistato da Sky al termine di Napoli-Crotone: «I cinque cambi di formazione erano importanti per le energie mentali. Lo avevamo fatto anche a Verona col Chievo, non è mai facile reagire ai match di Champions. Oggi una partita seria da parte del Napoli, sono soddisfatto. Anche se in alcuni momenti il possesso rischiava di diventare sterile, senza cattiveria. I ragazzi sembrano divertirsi molto, ma a un certo punto è necessario prendersi delle responsabilità. De Laurentiis? Non ho mai ritratto la mano, continuo a fare quel che penso sia giusto».

Mertens in relazione a Milik e Pavoletti: «Arkadiusz ha fatto un recupero importante, brevissimo, ma non può essere in grande condizione fisica. Pavoletti è con noi da poco, poi sarebbe folle non considerare un calciatore da 19 gol in 16 partite da centravanti. Penalizza gli altri due nel senso che ci “costringe” a considerarlo sempre, ma per noi rappresenta un’alternativa importantissima».

[videoInread]

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Fabio Milone 13 marzo 2017, 12:28

    Bene, Gallo: ora che anche Sarri ha confermato (dopo che lo aveva fatto De Laurentiis) direi che possiamo chiuderla qui con la presunta guerra fredda, calda o tiepida tra i due?
    O no?? Sono troppo polemico??? 😉

Comments are closed.