Malagò: «Adl, dichiarazioni che non vanno. Ma per me c’è un equivoco»

Il presidente del Coni minimizza la polemica: «Conosco il presidente, mi ha assicurato che il Napoli ha espresso solidarietà al giornalista aggredito».

Malagò: «Adl, dichiarazioni che non vanno. Ma per me c’è un equivoco»

Le parole riprese dalla Gazzetta dello Sport

Gli ultimi fuochi della polemica. Le parole di De Laurentiis nel post di Napoli-Real Madrid hanno riacceso il fuoco intorno al Napoli, anche se ora l’intensità delle discussioni tende a scemare. Il presiddente del Coni Giovanni Malagò ha provato a buttare acqua sul fuoco, attraverso le dichiarazioni riportate dalla Gazzetta dello Sporti. Il numero uno dello sport italiano ha ringraziato il presidente del Napoli per la sua «meravigliosa ospitalità» e ha ribadito che «certe dichiarazioni non vanno bene, anche perché l’Ussi è un’associazione benemerita del Coni».

Al tempo stesso, però, Malagò ha provato a minimizzare: «Conosco De Laurentiis, per me c’è un equivoco dietro le sue parole. Mi ha garantito che sul sito del Napoli è presente un attestato d solidarietà nei confronti del vostro collega aggredito. Quindi, secondo me le sue parole più dure sono state pronunciate a caldo. Detto questo, c’è da aggiungere che un operatore del calcio possa e debba essere tifoso, l’importante è mantenere obiettività e professionalità. E parlo di dirigenti e giornalisti».

ilnapolista © riproduzione riservata