Cristiano Ronaldo: «Il Napoli è un gruppo forte, si è visto con il Benfica»

Il fuoriclasse del Real Madrid, intervistato dalla Gazzetta, parla del calcio italiano, della Juve e della Champions. E pure della squadra di Sarri.

Cristiano Ronaldo: «Il Napoli è un gruppo forte, si è visto con il Benfica»

Cristiano Ronaldo che parla del Napoli. Una ruba suggestiva, stamattina, sulla Gazzetta dello Sport. Il portoghese ritira un premio come miglior giocatore della Champions, dopo un sondaggio congiunto tra la rosea e gli spagnoli di Marca, e poi concede un’intervista al quotidiano milanese. In cui parla di tutto: di se stesso, della Champions, del record, della Juventus e di Higuain. Alla fine, c’è anche il Napoli.

«Sono contento di questo premio, la Champions è un torneo che riesce a darti sensazioni ed emozioni uniche. Il record dei 100 gol europei? Arriverà, non so quando. Ma lo centrerò. Non pensavo di rimanere al Real Madrid così tanto, ma alla fine sento di appartenere a questo club, lo porto nel cuore. Io in Italia nel 2003? Sì, ci provarono l’Inter e la Juventus. Ma il mio sogno era quello di andare al Manchester United e ci sono riuscito. La Juventus che punta alla Champions? Hanno fatto un buon calciomercato,  Sono stato compagno di squadra di Higuain, è un buon attaccante che segna tanto. Ma i conti si faranno a fine stagione in base ai trofei che riusciranno a conquistare. Spero che non vadano troppo bene in Champions perché a quella coppa teniamo noi. Vogliamo essere i primi a vincerla per due anni di fila. Diciamo che se la Juve si aggiudicasse lo scudetto non mi dispiacerebbe. Una mia opinione sulla Serie A? Avete un campionato impegnativo, che dopo qualche anno di appannamento sta tornando quello di prima. Sono arrivati giocatori molto bravi e il livello si è rialzato. Questo è un bene anche per l’Europa perché così in Champions vanno squadre maggiormente competitive».

Infine, il Napoli: «Lo vedo molto bene. Ho seguito la partita che hanno giocato contro il Benfica e mi sono fatto l’idea di un gruppo forte. Callejon sta disputando un ottimo inizio di stagione, sono contento». Oltre questa dichiarazione, ce n’è un’altra che può far felici i tifosi azzurri, rimasti scottati dall’infortunio di Milik: «Ho l’ambizione di superare sempre me stesso. Sono motivato e credo che questa sia la chiave del mio successo sportivo. Ho subito un infortunio grave per il quale sono rimasto fuori due mesi e mezzo. Ma adesso mi sento bene, sto tornando a essere il miglior Ronaldo e farò un’altra stagione spettacolare». Come dire: capita a tutti, si torna più forti di prima.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Io sono anche convinto che il Napoli è un gruppo più forte e coeso ora di quando c’era Higuain….

    • Luigi Ricciardi 14 ottobre 2016, 10:08

      Di questo sono certo anche io. Ma non perche’ non lo fosse prima, ma perche’ l’abbandono di Higuain li ha cementati di piu’ dopo.

    • Jean Paul Sartre 14 ottobre 2016, 11:37

      Infatti, quest’anno non avete più scuse per non vincere lo scudetto.

      • Se on vincete il triplette quest’anno quando lo vincete? 90 milioni è un bell’investimento per un 30enne. Va a finire che l’inter sarà l’unica ad aver vinto il triplette e voi no. Loro mai in B e voi invece sì. Pensa a questo piuttosto che a noi. Noi siamo delle meteore nel firmamento calcistico.

        • Jean Paul Sartre 14 ottobre 2016, 12:23

          Non capisco, invece di ringraziarci per avervi tolto quella zavorra di Higuain (senza il quale siete più forti e coesi), fate pure gli astiosi? 🙂

          • Il mio non è astio anzi . Mi fa specie che tu venga a discutere di piccolezze con noi plebei del calcio e non ti vai a confrontare con chi ha fatto cose che voi sognate da sempre (specie da quando avete speso 90 milioni per un 30enne). Lo scudetto lo avreste vinto anche con Zaza , l’investimento si giustifica unicamente con il sogno del triplete . Dài che quest’anno è l’anno vostro. auguroni.

          • Jean Paul Sartre 14 ottobre 2016, 14:44

            Be’, voi avete speso 112mln, chiudendo il saldo entrate-uscite in negativo. Lo avete fatto solo per partecipare? Per fare lo stesso campionato di Lazio e Sassuolo? :))
            La Juve ha speso 90mln per uno che deve ancora fare 29 anni, mentre voi ne avete spesi quasi 30 per una riserva del Torino. Non potete più nascondervi, furbacchioni.

          • I nostri sono investimenti in prospettiva per poi un giorno poter vendere talentuosi ma attempati giocatori a peso d’oro. Peraltro il nostro obiettivo è la coppa Italia, chè non lo sai? ps Ti vedo più informato sul Napoli che sulla Juve: non è che stai cambiando sponda? In tal caso hai una pizza a portafoglio pagata a Porta Capuana da Gigino o’ zuzzus . Ossequi

          • Effettivamente, penso proprio che i nostri tre amici stiano per fare outing…passano più tempo qui che su “il Rubentinista”… certo non sarà facile, soprattutto nei confronti delle loro famiglie, palesare la loro nuova condizione di tifosi del Napoli ed abituarsi alle discriminazioni che dovranno sopportare in futuro, ma noi li aiuteremo…

      • Luigi Ricciardi 14 ottobre 2016, 13:02

        Essere un gruppo forte e coeso non vuol dire essere la squadra piu’ forte.
        Facevo Sartre piu’ intelligente…

        • Jean Paul Sartre 14 ottobre 2016, 14:48

          L’anno scorso siete arrivati secondi. Quest’anno, che senza Higuain siete più forti e coesi, avete grandi chances di arrivare primi. È logica, sveglia ragazzo.

          • Luigi Ricciardi 14 ottobre 2016, 14:57

            Gruppo piu’ forte e coeso non vuol dire “il piu’ forte e coeso”, e se anche lo volesse dire, non vuol dire squadra piu’ forte. Si puo’ essere un gruppo forte e coeso e arrivare dodicesimi, ed essere una squadra di primedonne isteriche e arrivare primi.
            E’ italiano, sveglia ragazzo, studia per cortesia.

          • Luigi, lascialo perdere. Non è recuperabile.

Comments are closed.