Crouch elogia Sarri sul Daily Mail: «Il Chelsea è tornato ad essere una squadra»

L’ex attaccante sottolinea l’impatto positivo di Sarri, ma è critico sulla gestione di Loftus-Cheek: «Fosse stato pagato 35 milioni, giocherebbe di più».

Crouch elogia Sarri sul Daily Mail: «Il Chelsea è tornato ad essere una squadra»

«Il problema non è mai stato il talento»

Peter Crouch elogia il Chelsea, anzi il lavoro di Sarri nella sua rubrica ospitata dal Daily Mail.L’ex attaccante della nazionale inglese spiega come i Blues siano stati rivitalizzati dal lavoro dell’ex allenatore del Napoli: «Il Chelsea è in un gran momento di forma, la squadra è tornata a giocare per il suo tecnico, ad essere una squadra. A Stamford Brisge, il problema non è mai stato la mancanza di talento. Anzi, i giocatori sono sempre stati di qualità».

«Le difficoltà del Chelsea – continua Crouch – erano di tipo mentale. Al termine della scorsa stagione, la sensazione è che Conte stesse per terminare in modo negativo la sua avventura. Ora c’è un clima diverso, l’intero club sembra concentrato sul suo obiettivo».

Dopo la tripletta in Europa League

Nonostante tutto, lo stesso Crouch riserva un piccolo attacco a Sarri per quanto riguarda la gestione della rosa da parte dell’ex allenatore per Napoli. Nel mirino, in particolare, la posizione del giovane Ruben Loftus-Cheek. Il prodotto del vivaio Blues ha realizzato una tripletta in Europa League, contro il Bate Borisov, ma dovrebbe essere di nuovo in panchina per il match di Premier in casa del Burnley.

Le parole di Crouch: «C’è qualcosa che non funziona con Loftus-Cheek. Ha giocato solo 33 minuti in Premier League, e mi chiedo se questa sia il modo migliore per farlo crescere. Le riserve del Chelsea sono trascurate, ma se i Blues avessero speso 35 milioni per acquistarlo, giocherebbe di più. Sarebbe molto demoralizzante per lui non essere in campo nella partita di domani. Il problema è che Loftus-Cheek è un giovane che proviene dal settore giovanile e questo fa in modo che non venga considerato a dovere».

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata