Sconcerti: «Girone difficile per il Napoli, ma Ancelotti si adatterà all’avversario»

Mario Sconcerti dà al Napoli il 30% di possibilità di passare: «Affronta grandi squadre, Sarri avrebbe giocato grandi partite e avrebbe perso».

Sconcerti: «Girone difficile per il Napoli, ma Ancelotti si adatterà all’avversario»

Il commento sul Corsera

«Al Napoli è andata peggio che all’Inter, fondamentalmente. Ma i nerazzurri avranno la strada più dura». L’apparente contraddizione di Mario Sconcerti ha però un fondamento logico. L’editorialista del Corriere della Sera commenta l’esito del sorteggio di Champions sul quotidiano milanese. E lo fa rendendo omaggio a Carlo Ancelotti, lo stesso Ancelotti che «non si faceva capire dal Napoli» appena due settimane fa. Evidentemente, qualcosa è cambiato nella percezione della squadra azzurra. Due partite di campionato e sei punti hanno riportato mister Carlo al centro della scena.

Leggiamo: «Il Napoli dovrà eliminare il Psg o il Liverpool. Sono avversari al limite delle possibilità della squadra partenopea. Il Psg è la squadra di Mbappè, Neymar, Cavani, ha più qualità ma non i ritmi del Liverpool. In compenso gli inglesi sono confusionari. Dopo una mezzora di livello altissimo, di calcio impossibile, si stancano prima degli avversari. Ma sono grandi squadre. Il Napoli di Sarri avrebbe giocato bellissime partite e probabilmente perso. Quello di Ancelotti giocherà meno bene e si adatterà di più all’avversario. Davvero impossibile un pronostico».

Anche se, alla fine, il Napoli viene coinvolto nel giochino delle percentuali di Sconcerti: «Provo a dire la mia sul passaggio per le quattro italiane. Juventus 85%, Napoli 30, Roma 85, Inter 20».

ilnapolista © riproduzione riservata