Gazzetta: tutto pronto per Sarri al Chelsea, con lui anche Jorginho

Secondo il quotidiano in rosa, Sarri avrebbe chiesto anche Hysaj ad Abramovich. Non ci sono le cifre per il doppio trasferimento.

Gazzetta: tutto pronto per Sarri al Chelsea, con lui anche Jorginho

La panchina e il mercato

Secondo La Gazzetta dello Sport, ci siamo davvero: il Chelsea sta per mettere sotto contratto Maurizio Sarri. Più che altro, sta per completare il puzzle composito che porta alla sua assunzione. Una vera e propria opera infrastrutturale di compensazioni, che inizia dall’esonero di Conte e finisce all’accordo con il Napoli per liberare il tecnico toscano dal contratto con ADL.

Secondo il giornale rosa, è andara così: «Gli ultimi ostacoli per risolvere alcuni problemi – non c’era solo la clausola da otto milioni di euro, quella sarà pagata da Abramovich con un ulteriore sacrificio economico – sarebbero stati superati in una lunga riunione svoltasi lunedì pomeriggio. Ora ci sono le residue formalità da sbrigare e il contatto finale tra Abramovich e Aurelio De Laurentiis. Anche ieri sembrava che l’annuncio del passaggio di consegne fosse imminente, oggi dovrebbe finalmente maturare la fumata bianca».

I termini dell’accordo

Sempre per il quotidiano milanese, l’accordo tra il management del Chelsea e quello del Napoli è stato trovato mettendo in piedi una maxi-operazione di mercato. «Il pacchetto – si legge – in viaggio dall’Italia all’Inghilterra potrebbe prevedere Sarri più Jorginho e Hysaj. O, almeno, l’allenatore più Jorginho».

Non ci sono cifre, però, e questo la dice lunga su quanto l’affare sia effettivamente vicino o lontano alla risoluzione. Magari anche solo per scaramanzia, dopo circa 50 giorni di stallo. Ieri Gianluca Di Marzio ha parlato di 65 milioni per la combo Sarri-Jorginho, con l’italobrasiliano che pareva destinato al City e ora potrebbe virare verso la City, verso Londra. Tutto è pronto da quasi due mesi, da quasi due mesi si legge che questo è il giorno buono. Vediamo se oggi potrà cambiare qualcosa per davvero.

ilnapolista © riproduzione riservata