I record di Ronaldo spiegati con la professionalità: dieta, vita sana e sonno controllato

La Gazzetta dello Sport spiega i motivi alla base della longevità di Ronaldo: «Niente alcol o cibi trattati, una cura impressionante del proprio corpo».

I record di Ronaldo spiegati con la professionalità: dieta, vita sana e sonno controllato

L’articolo della Gazzetta

Impossibile non scrivere di Cristiano Ronaldo in questi giorni. Il confronto a distanza (stra)vinto con Messi è solo la parte più attrattiva di una storia incredibile, che si nutre di numeri e record stratosferici. La Gazzetta dello Sport fa due conti, poi preme il tasto play e racconta la vita da atleta di un mostro di professionalità.

Iniziamo dai numeri: con la sua 51esima tripletta in carriera, Ronaldo è diventato il calciatore più anziano ad aver segnato un hat-trick al Mondiale. Poi, è il quarto giocatore a segno in quattro edizioni diverse (prima di lui solo Seeler, Pelé e Klose). Infine, gli 84 gol in nazionale sono il nuovo record europeo – momentaneamente condiviso con Puskas. Difficile pensare che non arrivi la numero 85 per suggellare questo ennesimo primato.

Poi, come promesso, lo stile di vita che alimenta il fuoco del fuoriclasse: «Massa grassa del 7%, massa muscolare del 50%. I compagni del Madrid hanno medie inferiori. Poi, un’alimentazione curata nel minimo dettaglio: colazione con prosciutto, formaggio, croissant, toast con avocado, yogurt e frutta secca. Ronaldo evita tutto ciò che può far male al suo corpo: alcol, bevande zuccherate, cibi trattati». Infine, il discorso sul sonno: «Un giorno, il santone Nick Littlehales fu invitato ad un allenamento del Real Madrid per parlare di equilibrio nel sonno. Ronaldo gli fece un sacco di domande, grazie ai suoi insegnamenti oggi dorme cinque volte al giorno per 90′. E prima di dormire, la sua stanza è de-disposivizzata, senza pc, smartphone o tablet. Niente che possa minare la sua tranquillità». Ai tempi di questo incontro, l’allenatore del Real Madrid era Carlo Ancelotti.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. “Una volta Carlo Ancelotti mi ha detto che quando il Real Madrid rientra a Madrid dopo le partite di Champions, l’aereo arriva all’aeroporto di Barajas in piena notte.
    Molti giocatori sono accolti da familiari o amici che li riportano a casa. Tutti tranne uno. Tranne Cristiano Ronaldo. Magari può anche aver fatto due gol in un grande match, ma lui si farà comunque accompagnare al centro d’allenamento che dista poco più di un km.
    Come accade in tutti i grandi club, il centro ha l’ingresso con le impronte digitali. Lui entra, e fa 40 minuti di vasca gelata. Sì, perché sa che per essere quel giocatore lì, con stagioni da 50 gol, il
    recupero è importante. E il recupero nel ghiaccio è tre volte più veloce rispetto al tempo normale.
    Ai tempi la sua fidanzata era Irina, e Ancelotti dopo aver raccontato di questa abitudine di CR7, fece una pausa, poi concluse il discorso dicendo: “E a casa c’era Irina, che è una f**a del Bengala”…”

    [Federico Buffa]

  2. White Shark is still here 17 giugno 2018, 20:19

    Per quello che guadagna, io altro che dedispositivizzerei, li butterei proprio i devices.

  3. semplicemente, si comporta da vero professionista. sembrerebbe il solito discorso demagogico, ovvero, per quanto guadagna è normale che debba comportarsi così. ed invece è proprio il contrario, nel senso che sono quelli che non si gestiscono come fa lui a doverne prendere esempio. insomma la norma dovrebbe essere di comportarsi come lui e non come facevano, tanto per citare un paio di talenti incompiutamente espressi, i nostri Cassano e Balotelli (in effetti il primo ormai definitivamente “perso” nel senso che si è praticamente ritirato, mentre il secondo sembra aver finalmente imboccato la via del rinsavimento)

  4. Alfonso De Vito 17 giugno 2018, 15:32

    questa cosa che dorme cinque volte al giorno per 90 minuti mi sembra una fesseria… perchè o intende anche che la notte dorme solo 90 minuti, oppure che Ronaldo dorme 16 ore al giorno considerando le ore notturne. Ma sicuro l’equilibrio del sonno è vitale e Ronaldo è un mostro di professionalità, ossessivo direi

Comments are closed.