«Tentato illecito», Parma deferito dalla Procura Figc. A rischio la Serie A

L’accusa è quella di aver violato l’articolo 7. Sotto accusa il club e i giocatori Calaiò e Ceravolo per gli sms inviati ai calciatori dello Spezia

«Tentato illecito», Parma deferito dalla Procura Figc. A rischio la Serie A

Violazione dell’articolo 7

L’agenzia Ansa ha lanciato la notizia: la Procura Figc, diretta da Giuseppe Pecoraro, accusa il Parma di tentato illecito per gli sms inviati dai suoi giocatori Calaiò e Ceravolo ai calciatori dello Spezia prima dell’ultima partita di campionato. Partita che ha poi sancito la promozione degli emiliani grazie anche al contestuale pareggio casalingo del Frosinone col Foggia. La Procura ha chiuso le indagini e ha comunicato agli interessati la violazione dell’articolo 7. Il Parma viene così deferito. In caso di sanzione, la società rischia la serie A.

ilnapolista © riproduzione riservata