Corsera: Ancelotti-De Laurentiis, contatti continui e possibile incontro all’addio di Pirlo

Il post-Sarri dovrebbe essere già iniziato: Giampaolo può liberarsi dalla Sampdoria, ma De Laurentiis flirta con Ancelotti – per ora solo al telefono, in attesa del rientro in Italia.

Corsera: Ancelotti-De Laurentiis, contatti continui e possibile incontro all’addio di Pirlo

La suggestione

Nel giorno dell’incrocio con Marco Giampaolo, il Corriere della Sera scrive di un flirt in atto tra il Napoli e Carlo Ancelotti. O meglio: da una parte c’è l’idea della successione vista già all’Empoli, nel segno della continuità tattica. Dall’altra parte ci sono «i contatti telefonici frequenti» tra De Laurentiis e l’ex tecnico di Real Madrid e Bayern Monaco.

Rimettiamo insieme i pezzi: ieri, in conferenza stampa, Giampaolo ha spiegato di non aver avuto contatti con il Napoli. Anzi, di non aver avuto contatti con nessuno: «Solo Ferrero mi chiama per il futuro». In ogni caso, il Corsera spiega che il tecnico della Sampdoria «ha un accordo con il suo presidente, Massimo Ferrero, per liberarsi prima della scadenza contrattuale (2020) nel caso in cui vi fosse per lui una squadra tra le prime quattro». Quindi, trasferimento possibile.

Solo che De Laurentiis, ovviamente, vaglia altre idee, sonda altri tecnici. Tra questi, ci sarebbe proprio Ancelotti. Leggiamo: «Con Mendes si è avvicinato a Fonseca, trattativa parallela al trasferimento eventuale di Sarri al Monaco, ma ha anche sondato Carlo Ancelotti, che incontrerà a Milano il 21 maggio, quando l’ex Bayern rientrerà dal Canada per la partita di addio al calcio di Pirlo: per ora contatti telefonici molto frequenti. Per Ancelotti, il Napoli è una sfida interessante. Chiaro che la proposta diventerà concreta sulla base di cifre e programmi che De Laurentiis illustrerà all’”amico” (lo ha definito così) Carletto». Vedremo nei prossimi giorni se questa suggestione potrà trasformarsi in qualcosa di più concreto.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Eccerto, ha preteso acquisti importanti: si vocifera di un ritorno in campo da parte di Prunier.

  2. Ciro Polpetta 13 maggio 2018, 20:00

    Almeno Carletto non pretenderebbe Sanè e non rifiuterebbe Aubaneyang. Ahahahahahah!

  3. Ancelotti? Dico due cose:

    1) Magari!!!
    2) Impossibile.

  4. No vi prego…. passiamo da un chiattone/incapace (benitez) ad un altro? Nooooo

  5. Alfonso De Vito 13 maggio 2018, 15:26

    Ma se tutti i siti sul Napoli dicono che Sarri lascerebbe perchè ADL non garantisce investimenti adeguati per essere competitivi per lo scudetto, perchè gli stessi accreditano la possibilità di Ancelotti o Conte che negli ultimi anni sono andati solo da squadre con rose da prima fascia in Europa!? Mi sembra una clamorosa bufala

    • White Shark is still here 13 maggio 2018, 18:28

      Perché sono dei masochisti. 😀 Conte addirittura rinuncia al residuo del contratto che gli deve Abramovich. PS. Se il parrucchino, indagato, gobbo fosse nei piani di ADL mi prenderei la durata del suo contratto come periodo sabbatico dal tifo per il Napoli (e non sapete quanto mi costi dirlo).

  6. Enzo Esposito 13 maggio 2018, 12:47

    😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂

  7. Be sarebbe bello a me piacerebbe anche Wenger; sicuramente due profili Cher ci permetterebbero di fare ancora una volta un passo successivo.
    Profili che hanno già vinto e che hanno dimostrato capacità indiscutibile nel gestire gruppi numerosi e importanti.

  8. Vabbè ma lo dice il Cormezz nemmeno con la prima firma. Equivale al nome fatto dal mattino qualche giorno fa: Andreazzoli.

    • White Shark is still here 13 maggio 2018, 18:32

      Beh, quello è un bel nome a vedere il suo Empoli giocare. Ma io resto convinto, per tua sventura, che Maurizio resterà in sella.

      • Se Carletto dovesse dare il suo assenso credo che il partito dei Sarristi perderebbe molti votanti…

  9. rosario frattini 13 maggio 2018, 11:30

    Questa mi sembra la bufala del secolo, degno dell’ anti Pulitzer, se esistesse. Ancelotti comporterebbe di suo costi e pretenderebbe investimenti che il Napoli non può e non potrebbe mai accollarsi. Senza contare che, per me, sarebbe un passo indietro significatyivo dal punto di vista tecnico, tattico e spettacolare.

  10. Non è molto credibile l’ipotesi Ancelotti, che non è uno da cifre di De Laurentiis.
    Poi non sarebbe nemmeno adatto.
    Lui è adatto a gestire al meglio una rosa importante, di gente affermata, ma è meno adatto a far crescere dei giovani, che resterà una parte consistente della politica del Napoli.
    Paulo Fonseca è adatto perché gioca un calcio simile a Sarri.
    Una scelta più coraggiosa sarebbe De Zerbi, che fa un gioco adatto a una squadra di livello alto, non il Benevento, e troverebbe al Napoli l’ideale.
    Infne secondo me Gasperini, che è un autentico fenomeno e che sarebbe una gallina dalle uova d’oro per i giovani, specie avendo a fianco dei giovani già dei titolari di qualità.
    Non è una sorpresa o un azzardo Gasperini.
    Al Genoa ha fatto miracoli con rose da 20 mln di costo e all’Atalanta, che è già migliore come livello e qualità, si vede che cosa fa.

    • White Shark is still here 13 maggio 2018, 18:34

      Gasperini solo a Bergamo può allenare. Già a Milano ha fallito miseramente.

    • Io voto gasp tutta la vita! E l unico che potrebbe fare qualcosa con quello che gli metterà a disposizione dela. Ma solo se sarri va via , ovviamente.

      • White Shark is still here 14 maggio 2018, 20:39

        Andreazzoli dell’Empoli. Non so se ti è capitato di seguirne qualche partita. Se proprio si deve ricominciare, meglio la scommessa ragionata.

  11. #Magara direbbe un altro Carletto…

  12. Ancelotti sarebbe meno esigente di Sarri e Benitez?

Comments are closed.