I miracoli di Mazzarri e i giochini di DeLa

Non è stata mai giocata Juve-Napoli. Era un pesce d’aprile. Il Napoli senza forze, che si è sciolto dopo il gol della Juve, che non ha messo nemmeno 1 tiro in porta, era solo un scherzo della vista. D’altra parte noi facciamo miracoli, lo sapete tutti, no? Il Napoli dei miracoli è in champions, il Napoli dei miracoli è al terzo posto: esattamente non è il Napoli dei miracoli ma dei miracolati, perchè il realtà è un miracolo avere certi giocatori ed essere a questo punto. Grazie a Mazzarri che ce lo ricorda ogni partita non possiamo scordarcelo che se siamo dove siamo è merito solo suo. I tenori vanno se il direttore d’orchestra è bravo. Ecco svelato il mistero, i miracoli a Napoli li fa Mazzarri. San Gennaro va in pensione, c’è Mazzarri. Aurelio intanto lancia il sasso e nasconde la mano: il 5 posto era una copertura in realtà è il 3 che vuole, ma ha giocato a carte coperte per chi? Abbiamo 22 titolari oppure 13? Possono sapere la risposta solo gli astri. Avanti tutta aspettando il prossimo miracolo!
I miracoli mi hanno stancato perchè il Napoli è una buona squadra, con dei campioni. Caro Walter, a te rimangono i miracoli che comunque a Torino non abbiamo visto, a noi le offese e le canzoncine storpiate da chi ha sentito l’inno delle nostre vittorie troppe volte. Sinceramente non va proprio bene, la champions si allontana ma tanto era un miracolo già pensarla…

Francesca Lutri

ilnapolista © riproduzione riservata