La Juventus alle prese con la novità di una sconfitta. La visita di Agnelli

Il presidente Andrea Agnelli fa visita a staff e squadra dopo la sconfitta di Bergamo. Ieri Allegri ha detto: «Siamo scarichi»

La Juventus alle prese con la novità di una sconfitta. La visita di Agnelli
Andrea Agnelli

Scricchiolii con la Lazio

Che succede alla Juventus? Siamo abituati a vederla vincere, sempre, ed invece l’eliminazione dalla Coppa Italia sta assumendo toni da allarme rosso in vista dell’Atletico. In verità i primi segni di scricchiolio si erano visti contro la Lazio, partita vinta in extremis. “Mai vista la Juve così in difficoltà” le parole di Simone Inzaghi. Al punto che lo stesso Allegri ne ha parlato ieri nel post partita dell’Atalanta: “Siamo scarichi”. La Juve non riesce a costruire palle gol e contro l’Atalanta solo Bernardeschi e Khedira ci hanno provato. Un problema anche in difesa con Bonucci e Barzagli out per infortunio, Chiellini ha un problema al polpaccio, Benatia ai saluti finali e Caceres esentato. Risultato, squadra rimaneggiata per fare ampie turnazioni.

Arriva Agnelli

È una presenza frequente agli allenamenti bianconeri, ma oggi si è notata di più la visita del presidente bianconero alla Continassa. Il presidente ha chiesto conto della partita con la Lazio che aveva destato allarme ma non preoccupazione, e di quella con l’Atalanta. A venti giorni dalla sfida con l’Atletico Madrid un minimo di preoccupazione c’è. Agnelli è entrato nel centro sportivo della Continassa intorno alle 10.45 e ha avuto una lunga chiacchierata con Massimiliano Allegri: tra i due c’è un rapporto di stima e amicizia e, in questi anni di successi, ogni passo bianconero è stato condiviso da società e staff tecnico. C’è di solito che dopo una debacle la Juve va come un treno. Attendiamo e vediamo se sarà così anche stavolta

ilnapolista © riproduzione riservata