Il Guardian incorona Fabio Quagliarella bomber d’Europa

L’attaccante della Sampdoria ha segnato dieci gol nelle ultime dodici partite, meglio di campionissimi come Messi e Griezmann. Zapata e Piatek sul podio

Il Guardian incorona Fabio Quagliarella bomber d’Europa

L’Europa

The Guardian incorona Fabio Quagliarella tra i bomber di Europa. E lo fa nella foto d’apertura accanto a Marcus Rashford e Lionel Messi. Dodici reti in dieci partite lo collocano al vertice degli attaccanti europei, ma è tutto il campionato italiano che fa bella figura. “La sua forma è caldissima” scrive il giornale inglese.

Bomber d’età

A trentasei anni, Quagliarella è il capocannoniere di serie A. Quattordici gol di cui ben 12 nelle ultime 10 partite, striscia iniziata contro il Milan a fine ottobre e proseguita segnando anche contro Torino, Genoa, Bologna (doppietta), Lazio, Parma, Empoli, Chievo, Juventus, fino all’ultima doppietta alla Viola.

Il record di Batistuta

La striscia più lunga della serie A appartiene a Gabriel Batistuta con undici nella stagione 1994/95. Nella striscia di Quagliarella, però, c’è da tener conto che in una partita (contro la Roma) ha riposato. Fabio da Castellammare si è messo dietro Duvan Zapata dell’Atalanta che ha segnato tredici gol in sette partite, quattordici in totale. Triplette e poker gli appartengono. Udinese e Frosinone insegnano. Sul terzo gradino del podio Krzysztof Piatek che sta passando in queste ore dal Genoa al Milan. Per lui nove gol in sette partite.

Messi insegue

Il campionato italiano con Quagliarella, Zapata e Piatek scaccia fuori dal podio Lionel Messi che di gol ne ha segnati nove in sei partite. Il venticinquesimo in stagione, 18esimo in Lega partendo dalla panchina contro il Leganes nell’ultimo week end. E ancora i sette gol in cinque gare di Mauro Icardi, i sei gol in cinque partite di Griezmann dell’Atletico, Wahbi Khazri del saint Etienne, Anthony Martial: dello United, Sebastien Haller dell’Eintracht, Borja Iglesias dell’Espanyol.

ilnapolista © riproduzione riservata