Gravina: «Sogno i playoff in Serie A. Scudetti Juve? Serve rispetto per le istituzioni»

Le parole di Gravina a La Stampa: «È ora che noi e la Juventus mettiamo alle spalle certe tensioni. Chiederò quarta e quinta sostituzione a Infantino».

Gravina: «Sogno i playoff in Serie A. Scudetti Juve? Serve rispetto per le istituzioni»

L’intervista a La Stampa

Continua il tour (auto)promozionale di Gabriele Gravina. Il prossimo presidente della Federcalcio ha rilasciato un’intervista a La Stampa in cui riprende parte dei temi trattati ieri parlando con Il Messaggero. Queste le sue dichiarazioni più significative: «Il nuovo Club Italia sarà proprio come una società, con autonomia economica e un programma definito. Un ex campione al vertice? Può darsi. Ma per i gli iridati dell’82 o del 2006 ho un’idea ben precisa: per loro verrà creata una sezione apposita perché sono la nostra storia e, questa storia, devono raccontarla,  cominciare dalle scuole o dagli incontri con i giovani. Non possiamo ricordarci di loro solo negli anniversari delle vittorie. Penso a Claudio Gentile, che dal 2004 in poi non ha trovato il giusto spazio in Figc».

Il rapporto con Mancini: «Quando lo vedrò, gli dirò di stare tranquillo.  Ha un mandato a lunga scadenza ed è giusto che sia così: e, poi, nella mia carriera non sono mai stato un mangia allenatori, altrimenti farei come qualche presidente di A o di B. Il ct ha tutta la mia fiducia, anche se non l’ho scelto io».

«Misure impopolari»

Gravina presenta il suo programma: «Non perderemo tempo. Tra le mie mosse ce ne saranno di impopolari, come ad esempio la  flessibilità dei contratti. Se uno vince o mantiene la categoria è giusto che il club paghi quanto previsto, ma se si retrocede è indispensabile adeguare lo stipendio alla nuova realtà. Il sistema va reso sostenibile. Poi c’è la redistribuzione dei pesi in Federcalcio, il 70% sarà per le componenti non professionistiche. Alla Serie A dico che ho in mente una golden share per i temi che la riguardano. Poi sto pensando alla quarta e quinta sostituzione, subito dopo il voto la chiederò a Infantino. È un’idea che ha funzionato con successo in Serie C».

Il sogno di Gravina: «Vorrei i playoff per lo scudetto.  In serie B ed in Lega Pro sono un vero successo. È dimostrato come l’interesse fra i tifosi cresca in misura esponenziale».

Di nuovo sugli scudetti Juventus, e sul contenzioso con la Figc: «Trovo giusto che i giocatori sentano propri tutti quelli vinti sul campo. Ma bisogna recuperare il rispetto per le istituzioni, certe cose vanno chiarite. Non è che non ci dorma di notte, ma avvieremo, tra persone perbene, un discorso con la Juventus. È ora di mettersi alle spalle certe tensioni».

ilnapolista © riproduzione riservata