Il Mattino: la Uefa concede la deroga al San Paolo, Napoli-Liverpool a Fuorigrotta

La partita si giocherà a Napoli anche se non dovesse essere completata in tempo la sostituzione dei sediolini nei vari settori dello stadio.

Il Mattino: la Uefa concede la deroga al San Paolo, Napoli-Liverpool a Fuorigrotta

Per l’installazione dei sediolini

Napoli-Liverpool si giocherà allo stadio San Paolo. Secondo quanto riportato da Il Mattino in edicola questa mattina, la Uefa ha concesso al club partenopeo la deroga per la sostituzione dei sediolini dell’impianto di Fuorigrotta. Leggiamo il quotidiano partenopeo: «La partita si terrà al San Paolo anche se per quella sera non dovesse essere completato l’intervento e allo stadio restassero ancora quelli esistenti. Quindi, l’esordio europeo non è rischio. Ma il Comune di Napoli dovrà comunque mettere a norma lo stadio secondo le disposizioni Uefa. Verranno sostituiti in tutti i
settori i vecchi sediolini con nuovi di colore azzurro (solo in tribuna saranno reclinabili e avranno i braccioli)».

Gli altri lavori e la trasferta del Napoli a Belgrado

Sempre secondo Il Mattino, «altri lavori prioritari riguarderanno i servizi igienici che verranno completamente rifatti. La prossima settimana è previsto l’incontro tra l’amministrazione comunale e il commissario delle Universiadi Basile: tra gli argomenti c’è il San Paolo e dopo la riunione potranno essere stabiliti con più esattezza i tempi degli interventi».

Infine, una notizia sulla partita d’esordio in Champions, al Marakana di Belgrado contro la Stella Rossa. Leggiamo: «L’Uefa ha accettato il ricorso del club serbo. I turni di squalifica per i cori razzisti durante la partita di qualificazione con il Suduva sono stati ridotti a uno. Così i tifosi di casa potranno essere presenti per la prima sfida del girone C contro il Napoli».

ilnapolista © riproduzione riservata