L’Italia di Mancini comincia battendo 2-1 l’Arabia Saudita. Gol di Balotelli e Belotti

SuperMario è parso un po’ appesantito, ma ha segnato il gol del vantaggio. Più che sufficienti le prove di Insigne e Jorginho

L’Italia di Mancini comincia battendo 2-1 l’Arabia Saudita. Gol di Balotelli e Belotti

SuperMario appesantito

Comincia con una vittoria l’avventura di Roberto Mancini alla guida della Nazionale italiana. L’Italia ha battuto l’Arabia Saudita 2-1. Gol d Balotelli e Belotti, Al-Shehri accorcia le distanze. I sauditi, che giocheranno il mondiale, non ha schierato la formazione più competitiva: i migliori sono entrati nella ripresa.

È inutile dare giudizi sulla prestazione. Certamente un passo avanti rispetto alle ultime uscite della Nazionale di Ventura, ma siamo ancora ai primi passi.

Per la sua prima partita da ct, Mancini ha scelto la seguente formazione: Donnarumma; Zappacosta, Bonucci (capitano), Romagnoli, Criscito; Florenzi, Jorginho, Pellegrini; Politano, Balotelli, Insigne. Tutti i riflettori erano ovviamente puntati su Balotelli che tutto sommato non ha deluso. È parso un po’ appesantito, ma è stato lui a segnare il gol del vantaggio – nel primo tempo – con un destro da fuori area. Poi, traversa di Criscito di sinistro.

Balotelli è uscito al 58esimo. Al suo posto è entrato Belotti che ha segnato il gol del raddoppio. Quindi il 2-1 su errore in disimpegno di Zappacosta. Nel finale, l’Italia si è disunita, e ha sbagliato tanto. Più che sufficienti le prove di Insigne e Jorginho. Ora l’Italia giocherà il 1° giugno a Nizza contro la Francia.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Mancini è un altro il cui pregio migliore sono i rapporti coi media (e qualcosa di più dei rapporti) e con altri personaggi, specie che fanno capo a sponsor.
    Appena è andato via Ventura è subito circolato il nome di Mancini, ma non solo è circolato ma era già “confezionato”.
    Peggio era difficile scegliere.
    Allo Zenit è arrivato QUINTO.nel Campionato Russo.
    Mai successo allo Zenit da 10 anni.
    E aveva una buona squadra,
    Però i media non l’hanno mai detto ai “social”.

    Di Biagio stava facendo bene, ma soprattutto aveva mostrato realmente di voler cambiare e aveva fatto un 4-3-3 abbastanza offensivo e per il quale ci vuole tempo.

    E l’Italia, al di là dei risultati, aveva mostrato un po’ di gioco, che non si era mai visto prima.

    ANATEMA!!!

    Hanno preso subito l’allenatore “famoso” per le masse.
    Che metterà 8 o 9 dietro la linea della palla e poi palla lunga e pedalare, come faceva all’Inter. Che convocherà quelli che gli dicono procuratori, sponsor e la RAI (e ha già iniziato con Balotelli, uno che fa ridere chiunque salvo il popolino),

    A Mancini sta bene, prende i suoi soldi, spera che qualcuno la butti dentro in contropiede e poi lavorerà 2 mesi al’anno, e per il resto dell’anno va in barca che è la sua vera passione.

    Dopo l’ennesimo flop allo Zenit tanto non avrebbe trovato altre panchine e Invece qui ha trovato da fare “il rinnovamento” all’Italiana.

    Ha buone amicizie Mancini.

Comments are closed.