Il Mattino: «Sarri domani parlerà alla squadra, al momento nessuno paga la clausola»

Lunedì comunicherà la risposta al Napoli. Non vuol fare l’allenatore manager in Inghilterra, ma ha paura di tradire le attese a Napoli

Il Mattino: «Sarri domani parlerà alla squadra, al momento nessuno paga la clausola»
Sarri (Matteo Ciambelli)

Lunedì la risposta al Napoli

Il Mattino fissa due tappe: Sarri domani, dopo la partita col Crotone, parlerà alla squadra e comunicherà la sua decisione; lunedì, invece, risponderà ufficialmente al Napoli. Dirà se accetta la proposta di 3,5 milioni, oppure se andrà via o prenderà un anno di riflessione.

«Sono un perdente di successo», ripete ridendo per sottolineare che il secondo posto e i complimenti per il gioco non sono tutto nelle vita. E che pure lui, sì pure lui, avrebbe voluto coronare la stagione con lo scudetto.

Non vuole fare l’allenatore manager

Scrive Il Mattino che “Sarri ci sta pensando: in Inghilterra non vuole fare il manager tuttofare e in Russia sarebbe atteso da trasferte in aereo interminabili viste le distanze. E poi, al momento nessuno ha ancora dato la disponibilità a pagare la clausola da 8 milioni, né lo Zenit né il Chelsea. Dunque Sarri deve riflettere: e i 50mila di domani al San Paolo potrebbero aiutarlo a decidere di restare. Il suo incubo è quello di finire l’anno prossimo quarto o quinto e quindi da idolo dei tifosi diventare uno dei tanti”.

Un indizio positivo – ancora Il Mattino – è che ieri Sarri  ha cominciato persino a parlare di amichevoli estive in Inghilterra e in Germania.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. White Shark is still here 19 maggio 2018, 18:50

    Certo che questo Mattino deve aver piazzato un chip sottocutaneo a Sarri mentre dormiva durante il viaggio in treno per Firenze. Ne sanno una più del diavolo. Adesso mi spiego gli innumerevoli successi di vendite e la rinuncia ai finanziamenti pubblici all’editoria.

  2. Basta ritornare a pensare come si sentiva quando è sbarcato a Napoli e cosa invece è riuscito a fare.
    Ha sempre detto che le sue squadre hanno bisogno di tre anni per metabolizzare la sua dottrina: bene i tre anni, e che anni, ce li siamo tolti dalla testa ora dovremmo quindi cominciare a raccoglierne i frutti. Se Sarrismo è che lo sia sino in fondo.

  3. Antonio Baiano 19 maggio 2018, 9:07

    Vi siete proprio fatti megafono del Mattino…

  4. Valerio Jorio 19 maggio 2018, 8:48

    Per me bisogna aspettare la scadenza della clausola. Se il Chelsea decide di pagare è quella l’unica alternativa seria.

  5. Fabio Milone 19 maggio 2018, 8:11

    Quello dell’allenatore-manager e’ un ruolo che a Sarri andrebbe malissimo.
    Modestia a parte lo scrivo da un bel po’.

Comments are closed.