The Guardian: Hysaj è un obiettivo del Manchester United

Secondo il prestigioso quotidiano inglese, la clausola rescissoria di Hysaj (50 milioni di euro) è una cifra «abbastanza modesta per un terzino».

The Guardian: Hysaj è un obiettivo del Manchester United

Un’indicazione sul mercato

Che Elseid Hysaj potesse interessare a qualche grande club, rientra e rientrava nella normalità delle cose. Parliamo di un calciatore di appena 24 anni, con quattro stagioni (!) da titolare fisso in Serie A, praticamente sempre a un livello più che discreto (a volte eccezionale) di prestazioni. La notizia che arriva oggi dal Guardian, proprio per come è scritta, racconta però cos’è diventato il mercato del calcio. Anzi, il mercato dei terzini. E come un profilo medio-borghese come Hysaj (se il top è tra Carvajal e Dani Alves, ovviamente) possa muovere tanti soldi.

In pratica, il prestigioso quotidiano inglese scrive esattamente così: «Il Manchester United deve far fronte all’età che avanza di Antonio Valencia. Quindi, José Mourinho sarebbe alla ricerca di un terzino in grado di sostituirlo. Un profilo giusto potrebbe essere quello di Elseid Hysaj del Napoli. Il laterale albanese ha una clausola rescissoria di 44 milioni di sterline (50 milioni di euro), una cifra definita “abbastanza modesta per un terzino”».

Sì, esatto. Avete letto bene. Uno dei quotidiani più influenti e prestigiosi del mondo parla di un terzino del Napoli al Manchester United. Ma, soprattutto, sente di poter scrivere che «44 milioni di sterline sono una cifra abbastanza modesta per un terzino». Una lezione di calciomercato contemporaneo, che spiega quali sono gli attuali parametri economici che reggono la baracca del calcio. Vedremo come si evolverà questa voce di mercato, ma registriamo e terremo a mente tutti i punti di questa vicenda.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Spero rimanga. Detto questo, 50 milioni per uno che al posto dei piedi ha due ferri da stiro è follia.

  2. Salgo Palazzi 16 maggio 2018, 8:48

    Ormai sono tutti obiettivi del Manchester United
    Il prossimo è Tonelli

  3. É l’unico giocatore tra i titolarissimi che sacrificherei a cuor leggero, soprattutto a quelle cifre.
    Forse anche Jorginho se l’offerta dovesse essere altissima e il sostituto all’altezza (Kovacic?).
    Per il resto, indispensabile la conferma in blocco del gruppo (Albiol, KK, Ghoulam, Hamsik, Allan, Zielinski, Diawara, Insigne, Mertens, Callejon e Milik) e l’innesto dei famosi giocatori di fascia dx (magari Berardi e Darmian, sempre che Marotta consenta).

    • Kovacic sostituto all’altezza? Ma tu scherzi. Magari Kovacic. Parto dal mio personale giudizio su Jorginho “scarso, ma scarso molto” adatto solo un pochino al modulo inventato da Sarri del Tik e tak orizz. o vert. Il giocatore non ha corsa, non ha tackle, in fase difensiva e’ sottozero (io non capisco come il Napoli abbia preso pochi goals considerando che ne Jorginho ne Hamsik difendono), in fase offensiva non ha lancio lungo, non fa goals, di testa non ne prende una, poi la smetto per non infierire.

      • Proprio inquesto sbagli. Può non piacerti come giocatore, ma corre parecchio (non in senso assoluto di velocità, ma corre) e recupera anche molti palloni. Poi, per fare un esempio, vai a rivedere il gol del pareggio in Napoli Lazio.

      • Be’ sei un po’ ingeneroso, Jorginho ha un’ottima tecnica di base. Poi certo non é né Pirlo né Iniesta, ma é un buon play (nemmeno Pirlo difendeva granché). E comunque per 60 milioni é da accompagnare infiocchettato all’aeroporto (sempre che la somma la si investa su Kovacic!)

  4. Dobbiamo ringraziare mister Sarri, se possiamo fare allo United un pacco da 50 milioni di euro.

Comments are closed.