Allegri: «Chi non fa i complimenti a questa Juventus, non ha rispetto»

Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Verona: «Non si può paragonare la Juventus con una squadra che non ha vinto niente».

Allegri: «Chi non fa i complimenti a questa Juventus, non ha rispetto»
Photo Matteo Ciambelli

In conferenza stampa

Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Verona: «Nel dna di una grande squadra c’è l’idea di lottare su tutti i fronti. La Juventus ha l’obiettivo di arrivare a marzo ed essere in corsa per tutte le competizioni, qui si gioca vincere. Negli ultimi quattro anni è andata così, poi magari in Champions abbiamo perso contro grandi squadre ma abbiamo sempre vinto scudetto e Coppa Italia».

«Per l’anno prossimo – continua Allegri – dobbiamo alzare l’asticella. Ogni anno è stato diverso, e anche l’anno prossimo sarà così. Quest’anno abbiamo dovuto duellare con il Napoli, una sfida bellissima. C’è da fare i complimenti al Napoli, hanno fatto qualcosa di straordinario, ci hanno permesso di vincere uno scudetto di puro orgoglio, uno dei più belli. Detto questo, chi non fa i complimenti a questa Juventus non ha rispetto per il lavoro. Non si può mettere in discussione una squadra che vince quattro scudetti, quattro volte la Coppa Italia e gioca due finali di Champions, contro una squadra che gioca bene, ma che non ha fatto nemmeno una finale».

Il futuro e il passato di Allegri

Il futuro di Allegri: «Rimarrò qui per una percentuale altissima, non ho mai avuto dubbi. Settimana prossima incontrerò la società per programmare il futuro. Ora pensiamo a festeggiare, anche se ci manca l’ultimo pezzettino: se non prendessimo gol saremmo la squadra che per più partite non ha subito gol».

Le formazioni: «In quattro stagione abbiamo cambiato tutte le formazioni del mondo. Il primo anno su 57 partite  sono state cambiate 55 formazioni, con una media di 3-4 giocatori a partita. Il secondo anno abbiamo giocato 52 partite e sono state cambiate 50 formazioni. Il terzo anno abbiamo giocato 57 partite e abbiamo cambiato 53 formazioni. Quest’anno abbiamo giocato 53 partite e abbiamo cambiato 51 volte la formazione, con la media di 3-4 giocatori. Quindi la dimostrazione che la rosa è importante, che tutti i giocatori hanno dato il loro contributo e tutti hanno giocato più partite».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Alberto De Rosa 19 maggio 2018, 16:47

    Caro Allegri vinci ma non convinci… mica si può avere tutto dalla vita!

  2. come sta andando in freva!!!!

  3. Stefano Valanzuolo 19 maggio 2018, 9:11

    Io approfitto di questo spazio per fare i complimenti anche a Platini, uno juventino vero… ‘mbruglio’!!!

  4. Comunque complimenti, anche quest’anno l’avete sfangata. Ma prima di esultare aspettate la prescrizione, non sia mai che tra un paio di anni si sveglia qualche magistrato.

    • Perchè tra un paio d’anni, il primo bubbone si è aperto con Messeux Platini per il Mondiale. Chissà che giustificazioni quei soldi a consulenze..tutt lor.

    • Scirocco Notturno 19 maggio 2018, 10:56

      Io l’odore di giustizia sportiva lo avverto, ma forse mi sbaglio, vedremo.

  5. Il Catenaccista 19 maggio 2018, 0:19

    sono d’accordo. massimilià, e pigliat sto COMPLIMENTO CCA’!

  6. Non si era mai visto che un vincitore, anziché festeggiare la sua vittoria senta il bisogno irrefrenabile di attaccare chi non ha vinto. E non è il primo della società sabauda a metterla su questo piano. Evidentemente pretendevano anche chi i vinti (o frodati, a seconda del punto di vista) tessessero le lodi di chi come spesso accaduto ha vinto in modo poco limpido e ha alimentato patetiche polemiche sbandierando 36 scudetti vinti, in barba alla giustizia che gliene ha revocato due per illeciti vari.
    Insomma i veri vittimisti sono loro. Noi non desideriamo fare nessun tipo di paragone con loro, tributiamo il rispetto solo a chi se l’è maritato.
    E soprattutto non siamo in lutto, ma festeggiamo il tecnico e i calciatori che ci hanno offerto uno spettacolo di nostro gradimento (anche se non si tratta di circensi).
    Pertanto, Allegri, stai sereno, perché quando ti innervosisci fai un po’ ridere con la tua vocina querula.

    • Scirocco Notturno 19 maggio 2018, 10:31

      Io preferisco una donna alta 1,70 ma che sia bellissima e con il culo tondo e 2 belle zinne, ad una che sia 1,90 e diafana.
      Certo la seconda vince in altezza e magari corre più veloce, ma vuoi mettere la seconda quando la vedi passare?

  7. Giulio Valerio Maggioriano 18 maggio 2018, 22:36

    Diciamo che a contesa finita ci si aspetta reciprocamente l’onore delle armi, stavolta e andata un po’ diversamente da ambo le parti. Si poteva chiudere un po’ meglio, anche se fondamentalmente Allegri non ha detto nulla di che.
    Pazienza.

  8. Antonio Chiacchio 18 maggio 2018, 22:06

    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr…….. (pernacchia) questo è il massimo complimento che vi meritate.

    • Si ma quella all’Eduardo. …”Insomma inumidite un po l’indice, l’anulare e il mignolo si con la saliva e la mano sciolta, se no esce un suono cupo e brutto che non raggiunge l’obiettivo, la mano mi raccomando molle e vedrete con questo pernacchio si fa una rivoluzione” esercitatevi bravi. Questo quattro volte al giorno, a Napoli siamo in 5, 6 che lo fanno bene, il che vuol dire siamo i soli in tutto il mondo.

      • Antonio Chiacchio 19 maggio 2018, 21:59

        ovviamente nunzio, il mio riferimento è stato proprio quello. …….. duca …. alfonso maria sant’agata dei fornari….prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  9. non ti basta avere il rispetto degli arbitri ? accontentati, scemonzino.

  10. Quando si dice la faccia come il c….

  11. Adesso i complimenti si esigono, non devono essere spontanei.

  12. Allegri, mica hai vinto 4 scudetti etc etc con il Benevento (hai vinto con la squadra piu’ potente, che ora fara’ la Panda qui in Polonia perche’ e’ un auto da poveretti e in Italia fara’ solo SUV)

  13. onofrio marino 18 maggio 2018, 16:46

    Soffre, ahi come soffre. Se solo capisse che la Juve ha vinto anche senza di lui. Peccato ha perso un’altra buona occasione per stare zitto.

  14. Raffaele Sannino 18 maggio 2018, 16:23

    Caso mai,il rispetto va ad una classe arbitrale sensibile che non ha pattumiere al posto del cuore,non certo a voi….

  15. Vuole il rispetto della Rube l’acciughina toscana, quando lui non la rispettò fregato da quel gol di Muntari, la in quel caso il rispetto a questa squadra che ora allena no non lo ha dato. Il rispetto lo devi all’intera o quasi classe arbitrale iraliana e l’elenco è noto e lungo. vince, ma odia il Napoli che gli ha dato lezioni di calcio mentre lui ha fatto solofigurelle in campo nazionale ed internazionale. Ringrazi l’Atalanta che glia ha consentito stendendo untappeto rosso arriavare in Finale, mentre nonosatnte indeboliscono gli avverasri sottraendo i migliori, perdono in Europa quando loscudetto lo vincono gia ad Agosto anche con Lanzafame centravanti. facile sapere che arriverà l’ORSATO di turno e corregge l’auto che sbanda in discesa, evitando il capottarsi, prima dei tanti sassuoli a scansarsi sui percorsi. Uno squallido personaggio che non da merito all’avversario è troppa la figura di me… che ha fatto con la sua squadra, rispetto alla seconda con quel potere, con quei soldi, con quei giocatori, ha un gioco pari al Palazzolo con tutto il rispetto di quest’ultimo. Vai facci vedere allenare una di queste.

  16. eh sì un livello molto basso

  17. White Shark is still here 18 maggio 2018, 15:34

    Quest’uomo ha il fegato a pezzi. Non riesce a godersi nemmeno le sue vittorie. Sarà che il gusto del cartone rimane sullo stomaco?

  18. dino ricciardi 18 maggio 2018, 14:15

    eh eh ehe…acciughino..acciughino…..
    da buon pesciolino giri dove va la corrente.
    http://www.calcioblog.it/post/387997/allegri-contro-la-juventus-tutte-le-dichiarazioni-dellepoca

  19. confy1926 fnsempre 18 maggio 2018, 13:26

    Pensa sempre al Napoli, vince e pensa al Napoli, gli da troppo fastidio che la sua squadra vinca ma gioca male. Perchè non si accontenta e prima di pretendere il rispetto non cominci a rispettare?

    • Sì come no, tutto il mondo non può fare a meno di pensare al Napoli. Boh, a me sembra che quest’anno il Napoli non solo non abbia vinto nulla, ma non abbia dato nemmeno questo grande spettacolo. Per la verità, almeno negli scontri diretti, non ho mai visto questo gran gioco da parte del Napoli nemmeno gli anni scorsi. E lo dico da detrattore di Allegri, al quale preferirei un allenatore che proponesse un gioco meno speculativo.
      E paragonare le lamentele di Allegri milanista a quelle di Sarri e De Laurentis è fuorviante. Posto che in quella famosa partita fu annullato a Matri un gol regolarissimo, Allegri poteva almeno attaccarsi a un episodio oggettivamente clamoroso. Il Napoli nemmeno per sogno. Nello scontro diretto, se proprio vogliamo fare le pulci agli arbitri (ma quest’anno non c’era il VAR?) c’era un rigore piuttosto chiaro di Koulibaly su Higuain. Il resto (Orsato, il rosso di Rugani) sono starnazzamenti che si porterà via il vento, così come si porterà via la parata di Koulibaly a un metro dalla porta, il bagher di Mertens in area piccola, gli svenimenti di Callejon eccetera. Sarri che dice di aver perso lo scudetto in albergo e non sul campo è patetico. ADL che delira di otto punti in più fa solo demagogia. Allegri su questo ha ragione al 110%, è maleducazione sportiva. Non capisco lui in cosa abbia mancato di rispetto al Napoli…

      • Luigi Ricciardi 18 maggio 2018, 19:36

        Allegri quest’anno ha parlato praticamente sempre e solo del Napoli: lo ha fatto quando ha parlato del circo, quando ha rimarcato che la Juventus era stanca perché aveva giocato sempre e il Napoli era uscito alle coppe a dicembre (poi si è scoperto che le partite di differenza erano due), quando ha parlato dei titoli.
        Ed ovviamente lo capisco, perché fondamentalmente è in cerca di una legittimazione che non sente di ricevere per questo scudetto,tra un Del Piero che dice che quest’età sarà ricordata più per il Napoli di Sarri che per la sua Juventus, un Adani che gli chiede di giocare decentemente, un De Rossi che non si spiega come sia possibile che Napoli e Juventus siano state così vicine tutto l’anno nonostante due rose assolutamente sbilanciate (ovviamente a favore della Juve).
        Ed è interessante come definisci starnazzamenti l’episodio di Orsato e parli di episodio clamoroso sul gol di Muntari : diamine, se non è clamoroso l’episodio di Pjanic o quello di Rugani, ma quale può essere allora?
        Divertente poi che citi il mani di Koulibaly (tiro a 100 kmh da 4 metri con braccio attaccato al corpo), o lo svenimento di Callejon (che accentua una mini spinta stupida ed inutile), o il mani di Mertens (in una partita in cui manca un rigore clamoroso su Koulibaly) e sei silente su tutti gli episodi pro Juve, che da Cagliari in poi non mancano.
        La cosa è abbastanza semplice : nelle ultime partite sia Juve che Napoli non erano al meglio, ma la Juve, molto fortunata (spero sia solo fortuna), ha beneficiato di una serie di decisioni arbitrali molto favorevoli: Benatia con la Lazio, mettici Higuain col Benevento (a proposito di svenimenti), Pjanic a Milano (due volte, non una), Rugani e Khedira col Bologna.
        Ah, se quello di Koulibaly su Higuain è rigore, mi sa che per me e te il calcio sono due sport diversi.
        Ah, Orsato è stato praticamente fermato da Milano in poi. Chissà perché.

        • Orsato e’ stato fermato perche’ e’ stato messo in croce e per evitare altre polemiche.
          Se gli arbitri venissero fermati per gli errori ad arbitrare ci rimarrebbe nessuno

          • Luigi Ricciardi 19 maggio 2018, 9:50

            Infatti, la differenza è che, probabilmente, l’errore di Orsato ha avuto un peso diverso rispetto agli altri.
            Oppure, ed è la parte maliziosa, tecnicamente l’errore di Orsato è inspiegabile.
            Io ti domando : perché Pjanic non è stato espulso?

          • mr. wolf: risolvo problemi 19 maggio 2018, 14:12

            Come fa ad avere un peso diverso rispetto ad altri se ogni partita vale 3 punti?
            Juve e Napoli, prima di Inter Juve, si trovavano ad una distanza corrispondente, tra le altre cose, alla sommatoria di errori a favore e a sfavore avuti durante l’anno.
            Io ti domando: perché non è stato dato il rigore ai danni di Koulibaly che baghereggia dentro l’area come il miglior Andrea Lucchetta?
            Perché Mertens già ammonito contro la Juve non viene espulso dopo netta simulazione?
            Forse perché gli arbitri sbagliano? Forse perché l’hanno interpretata in maniera diversa?

          • Luigi Ricciardi 19 maggio 2018, 20:26

            Perché Koulibaly ha preso un tiro da 100 kmh a 4 metri di distanza col braccio attaccato al corpo, senza avere neanche il tempo di capire dove fosse il pallone.
            Mertens che simula a Torino?
            Ma un po’ di senso di ridicolo no?

          • mr. wolf: risolvo problemi 20 maggio 2018, 11:08

            E beh, hai misurato personalmente la distanza e la velocità scommetto, per rendere il tutto funzionale al tuo pregiudizio. Il braccio di K. è staccato dal corpo, in particolare l’avambraccio è quasi parallelo al terreno di gioco.
            Mertens simula a Napoli, non a Torino.
            Ti ho citato questi episodi, ma avrei potuto elencartene altri: Callejon che sviene dentro l’area, tocco di mani di Mertens col Crotone, Maggio che stramazza al suolo contro l’Udinese, ecc.
            ve la cantate e ve la suonate come volete voi.

          • Nessuno errore, davanti a 4 metri un fallaccio del genere o non sai arbitrare o sei un vigliacco a non espellere il massacratore Pijanic. Allora che vuol dire era indirizzato? Un Commissario di Campo, dove stanno, che fine abbiano fatto avrebbe suggerito in Commissione arbitrale questo non puo arbitrare se fa un errore del genere. Non era coperto, non stava 40 metri allora sapeva quello che faceva ha danneggiato irrimediabilmente l’Inter e il Napoli favorendo sfacciatamente di nuovo la Juve. I Ceccarini esistono ancora, qua l’AIA deve per credibilità mandare a casa definitivamente questo Orsato, quest’arbitro che dia sospetti di malafede o incapacità, si faccia da monito per gli altri arbitri ed è quasi la totalità. A casa, altrimenti pure l’AIA a casa per compiacenza, siamo stufi del troppo schifo.

        • Orsato fermato pecchè tenen ‘o mariuolo ‘n’cuorp. Semplice se vott a scurdaa ‘o fatt è sempre stata così l’Italiota.

        • Scirocco Notturno 19 maggio 2018, 10:43

          Avrà chiesto di non arbitrare altrimenti gli incendiavano la casa ahahahahahaha

      • ciao Luca, secondo me non ha mancato di rispetto al Napoli in alcun modo. La Juve e il Napoli non sono realtà oggi comparabili dal punto di vista tecnico, organizzativo, economico e dei risultati. E’ talmente ovvio che ribadirlo quasi sembra strano; io penso, detto nel modo più neutro possibile, che Allegri soffra un po’ della mancanza di riconoscimento e legittimità tra molti operatori e perfino tra molti tifosi della Juve, anche a fronte dei risultati raggiunti. Vince ma non convince come (credo) vorrebbe. saluti.
        Ps. Sugli episodi arbitrali citati non sono d’accordo, ma andrebbero discussi nel dettaglio, altrimenti si finisce solo a litigare; io in genere mi rifaccio al blog di Marelli, che mi sembra autorevole ed imparziale.

      • White Shark is still here 18 maggio 2018, 20:01

        Senti, caro Colombo, dopo aver detto di non aver visto spettacolo nella partita di Torino dove non avete capito una beneamata m. per tutta la partita e aver insinuato che quell’inchino del vostro amato tuffatore (dopo i punti sul mento di Capri, i preparatori di Vinovo Di Biasi e Cagnotto, ne hanno migliorato le performance) sullo stacco di KK sia un chiaro rigore, puoi pure chiamare la neuro per un TSO urgente.
        PS. Mi sa che quell’episodio solo tu l’hai considerato tale, perché nemmeno i tuoi compagni di merende allo stadio si sono sconvolti, altrimenti quell’arbitro avrebbe dovuto cambiare mestiere.

      • Credo che lei sia palesemente un tifoso della Juventus. La reazione di Allegri e’ scomposta ed e’ tipica di chi sa dentro di se della scarsa legittimita’ di uno scudetto vinto grazie ad errori arbitrali evidenti. Inoltre il livore con cui reagisce dimostra come senta il confronto con Sarri quindi con chi, con una formazione che vale la meta’ della sua, e’ andato a vincere dominando a casa della Juve. Lui quando ha allenato formazioni minori e’ sempre stato esonerato. E fortunatamente questo e’ stato riconosciuto anche da molti tifosi juventini, a parte lei sig.Colombo. ..

      • Ma avete tanti siti perché non andate lì?

      • Vediamo un po. Allegri che esige i compliment e parla di Sarri. Gli juventini che invadono le pagine dei tifosi del Napoli dando spiegazioni non richieste. Io preferisco ancora i maleducati agli imbroglioni. Ma tu i complimenti a Platini li hai già fatti? E faglieli, che poi ci rimane male anche lui.

      • Maleducazione sportiva?!? Ma stiamo scherzando? E Buffon che delira in mondovisione cos’è? E Chiellini che fa il gesto dei soldi in campo? E Agnelli che chiede le dimissioni di Collina? E Marotta che letteralmente “vieta” il trasferimento di Politano al Napoli a gennaio? Ma facitec’ o’ piacer’…

      • Antonio Chiacchio 18 maggio 2018, 22:11

        ma davvero parlate di “maleducazione sportiva”? ……. riascolta l’intervista del tuo “capitano” dopo la partita con il real e poi ne riparliamo….. al netto delle vergognose partite che avete rubacchiato grazie al vostro “dodicesimo uomo”……. contegno, contegno.

      • Perfetto.Aggiungerei solo il “piccolo insignificante” dettaglio che Allegri a fine campionato fece comunque i complimenti alla Juve riconoscendone i meriti,come pure ha fatto la Juve col Real Madrid.
        PS_continuo a non capire questa ossessione che hanno per la Juve e che li fa palesemente soffrire.

        • Bruno, non è che a te il Napoli sia indifferente….

          • No, non lo è indifferente così i loro stessi siti juventini che scrive ma non li calcolano.

        • Palesemente soffrire? e stat semp caa.. Vedi di chi l’ossessione.

        • Luigi Ricciardi 19 maggio 2018, 9:54

          L’ossessione è quella di Allegri (e praticamente tutta la Juve) che sta chiedendo a tutti di fargli i complimenti.
          Però non c’è intervista in cui lui non dà di matto se gli si chiede del gioco, e non c’è intervista con Sconcerti, Adani, Vialli (Vialli!), Mauro (Mauro!), e praticamente chiunque che non finisca con Allegri a ragionare (?) di basket, calcio semplice e schemi inutili.
          Perché quasi chiunque sente che questa Juve ha vinto senza grandi meriti, che non siano una rosa ottima, una buona dose di fortuna, e gli errori arbitrali al momento giusto.
          Qualità tattica? Passiamo oltre please.

        • White Shark is still here 19 maggio 2018, 10:11

          😂😂😂 complimenti quelli? Al Real Madrid 😂😂😂 ti prego, dimmi che scherzi.

        • Scirocco Notturno 19 maggio 2018, 10:54

          In primis mi pare che più volte sia stato detto da Sarri e ADL che la Juve ha avuto più sangue freddo, e che ha una rosa più ampia, che è una squadra fortissima e bla bla… Ma questo gli Juventini non lo sentono perchè hanno il fegato a pezzi. Puoi nascondere a tutti una magagna, ma non alla tua coscienza.
          In tutti i casi quando sei oggetto (direttamente, indirettamente non è importante) di un’ingiustizia e non puoi dimostrarla in tribunale, di certo non puoi far arrestare chi te l’ha fatta, ma almeno lo puoi schifare…

      • Dove manca di rispetto? prima dice l’altra, sta parlann ca mann o ca sor l’altra e non dice Napoli. L’altra non ha fatto Finali è un modo di offendere e denigrare antisportivo non leale pienza te svergognato maleducato senza rispetto di chi ti ha dato filo da torcere e solo grazie ad altre “forze” hai vinto. Poi si sbaglia, ha perso la sua squadra 2 Finali e una RUBATA a PECHINO anzi scippata con violenza. Le 2 Finali sono batoste 2-0 Coppa Italia a Roma e Doha la Supercoppa. Qua sta tutta la sua malafede juventina diventata lo schifo di tutta Italia. Un maleducato non merita complimenti ma solo strali.

      • Scirocco Notturno 19 maggio 2018, 10:38

        Luca se non hai visto bel gioco del Napoli negli scontri diretti, mi sa che ti serve un buon psicologo 😀
        Poi (classico dello Juventino) quando non ci arriva la mette in caciara, giusto per alzare la coltre di polvere. Hai vinto lo scudetto? (il 34° non il 36° che avevate sulle bottiglia-che figura di mmerda-cit.) e stai sereno.
        Il campionato del bel gioco lo ha vinto il Napoli.
        Non esiste uno scudetto per questo, ma l’intero pianeta dice che il miglior gioco italiano è del Napoli.
        Sta sereno, goditi l bacheca, noi ci godiamo le partite.

      • confy1926 fnsempre 19 maggio 2018, 11:28

        Io non capisco invece che ci fai tu qui a volerci far capire le tue inutili ed insignificanti ragioni da tifoso strisciato. Meno male che ti hanno già riposto esaustivamente . cambia canale qui perdi tempo.Per quanto riguarda il gioco del Napoli mi sa che o sei palesemente in male fede o non ci capisci nulla di calcio giocato. Ah dimenticavo a voi conta vincere.

      • amempiacujazz 19 maggio 2018, 12:11

        Parole sacrosante!

Comments are closed.