Repubblica: Inter-Juventus, Napoli a cena a Firenze senza la tv in sala

Settimana tipo e programma tradizionale per il Napoli di Sarri, sono attese 2400 persone in Piazza Garibaldi per sostenere la squadra in partenza per Firenze.

Repubblica: Inter-Juventus, Napoli a cena a Firenze senza la tv in sala

L’indiscrezione

Piccola storia di anteprima della 35esima giornata, piccola storia indicativa di come il Napoli stia provando a gestire l’ansia-scudetto. Secondo quanto riportato da Repubblica, il Napoli in ritiro a Firenze non seguirà in diretta Inter-Juventus. O quantomeno non lo farà di default, dato che la sala ristorante dell’hotel scelto per il pernottamento nel capoluogo toscano non ha la tv. Quindi cena e poi “serata libera”, senza partita da vedere tutti insieme. Una tradizione, dato che l’albergo è il solito per la trasferta a Firenze. Un po’ di scaramanzia e la voglia di far capire che la propria partita, e quindi la propria vittoria, sono la cosa più importante.

Come scritto dallo stesso quotidiano romano, è stato questo il mantra su cui Sarri ha fondato la sua settimana. “Pensiamo a noi, gli altri vengono dopo”. Leggiamo: «Il tecnico del Napoli non ha voluto sentir parlare di Inter-Juventus nella lunga settimana d’avvicinamento al match di domani contro la Fiorentina. L’euforia che nel resto della città ha imperversato per sei giorni è rimasta fuori dalle porte del centro tecnico di Castel Volturno. Pertanto settimana tipo, con doppia seduta e cura maniacale di tutti i dettagli. Sarri si è tuffato nel lavoro seguendo alla lettera la ricetta per lui più rassicurante. Il Napoli si è blindato e l’entusiasmo è solo dei tifosi che anche oggi saranno pronti a far sentire un sostegno incondizionato alla squadra. Al Franchi ce ne saranno circa 2400 – ai quali si uniranno i 3500 della Toscana –e almeno il doppio (5mila) si sono già dati appuntamento nel primo pomeriggio alla stazione centrale di Piazza Garibaldi per salutare la squadra che partirà in Frecciarossa».

Sempre secondo Repubblica, zero dubbi in formazione: i titolarissimi pure a Firenze, almeno dall’inizio, con Mertens e Hamsik che vincono ballottaggi solo virtuali con Milik e Zielinski.

ilnapolista © riproduzione riservata