Jacobelli (Tuttosport): «Juventus di inopinata bruttezza, capolavoro di Sarri»

Il nuovo direttore del quotidiano torinese commenta Juventus-Napoli: «Napoli perfetto, Allegri ha sbagliato a preferire Mandzukic a Dybala».

Jacobelli (Tuttosport): «Juventus di inopinata bruttezza, capolavoro di Sarri»

Il nuovo direttore

Xavier Jacobelli ritorna a dirigere Tuttosport, e attacca in maniera forte la Juventus vista contro il Napoli. Editoriale in prima pagina che celebra i meriti del Napoli e di Sarri e attacca la prestazine degli uomini di Allegri: «La micidiale sassata di Koulibaly ha fulminato una Juve d’inopinata bruttezza, Allegri ha sbagliato ad escludere Mandzukic dalla formazione iniziale, preferendogli
Dybala, ancora una volta inconcludente, inconsistente, impalpabile».

L’argentino sembra essere il bersaglio preferito: «A Madrid, l’argentino non c’era e la squadra ha disputato la migliore gara della stagione; a Crotone c’era, ma non s’è visto; ieri sera idem, e proprio nella sfida più importante».

Poi, i meriti del Napoli. E di Sarri: «Ha firmato il suo capolavoro. Un Napoli perfetto non ha concesso una conclusione una ai bianconeri ed è la prima volta da quando lo Stadium ha aperto i
battenti. I numeri schiacciano le parole: Juve, zero tiri in porta in tutta la partita, un palo colpito su punizione di Pjanic deviata da Callejon, 220 passaggi in meno rispetto ai partenopei. Che hanno costruito tre palle-gol e hanno avuto la pazienza di aspettare il momento giusto per colpire e affondare i rivali. Se il migliore in campo dei bianconeri è stato Buffon, si capisce perché Napoli canti e la Juve pianga».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. michele o pazzo 24 aprile 2018, 3:38

    Francamente ho sempre considerato allegri un ottimo allenatore, ma in quest’ultimo periodo mi sembra un po’ nel pallone.
    Speriamo sia così e che il periodo continui…

  2. Ora i titoli scemi, passeranno prima alla sua osservazione che da quella testa a palla liscia di biliardo che se ne andato raccogliendo solo figure barbine. Jacobelli, non si juventinizzi alla De Paola, ne va la sua reputazione di giornalista equo qual’è. A Napoli, in certe trasmissioni non è che Jacobelli è piaciuto molto, gia sentore juventinismo?

  3. Speriamo che Jacobelli dia un po’ di oggettività a una testata che in questi anni ne ha dette e fatte di tutti i colori. Pur restando legata alla città di Torino si può fare giornalismo in modo diverso.

Comments are closed.