Horncastle: «Juve-Napoli, la corsa più serrata con umori diversi»

L’articolo di James Horncastle su Espn: «Mentre il Napoli vive di entusiasmo, a Torino c’è critica nei confronti della Juventus, nonostante i grandi risultati di questa stagione».

Horncastle: «Juve-Napoli, la corsa più serrata con umori diversi»
Photo Matteo Ciambelli

L’articolo su Espn

James Horncastle racconta su Espn la corsa per lo scudetto in Serie A, il duello a distanza tra Juventus e Napoli. E lo fa partendo dalla storia di Amerigo Sarri, padre di Maurizio, tifoso della Fiorentina che però quest’anno e per la partita di domani tiene soprattutto per il Napoli. Al di là delle suggestioni padre/figlio, Horncastle celebra soprattutto l’incertezza di questo campionato: «Una corsa al titolo serrata, come non si vedeva da anni. Ci sono più colpi di scena in questo campionato che al Giro d’Italia, sul passo dello Stelvio».

La condizione emotiva di Juventus e Napoli è decisamente opposta, e anche questo fa parte della narrazione rispetto a questo rush finale: «Mentre la squadra azzurra ha vissuto una settimana di entusiasmo e passione, a Torino la situazione è un po’ diversa. Il pubblico è in subbuglio, nonostante i numeri straordinari di questa stagione (i bianconeri hanno un punto in più rispetto a un anno fa, e sono ancora e comunque padroni del proprio destino) c’è molta critica nei confronti della squadra bianconera. I tifosi sono stati a Vinovo per invitare la squadra a tirare fuori gli attributi. È una sensazione duplice, strana. Da una parte i sostenitori della Juventus sentono che lo scudetto è loro di diritto, e quindi davano per scontata la settima affermazione di fila. Dall’altra c’è Allegri, che ha spiegato come la squadra abbia fatto qualcosa di anormale vincendo il titolo nelle ultime sei stagioni».

Horncastle carica di significati le due partite tra oggi e domani: «La Fiorentina cerca punti per l’Europa League, non sarà facile per il Napoli. L’Inter è in corsa per la Champions. E poi si gioca il Derby d’Italia, una partita imponente per storia e pressione. La Juventus dovrà affrontarla senza Chiellini. Sarà un turno fondamentale».

ilnapolista © riproduzione riservata