La Fifa starebbe pensando di abolire i prestiti dei calciatori

Secondo i vertici del calcio mondiale, i prestiti sarebbero diventati un modo per generare plusvalenze. Si discuterà di eventuali limitazioni nel prossimo comitato esecutivo.

La Fifa starebbe pensando di abolire i prestiti dei calciatori

L’indiscrezione di France Football

Attenzione alla possibile rivoluzione della Fifa. Secondo quanto riportato dal quotidiano francese France Football, le ultime riunioni delle istituzioni calcistiche internazionali potrebbero portare alla limitazione o alla cancellazione totale dei prestiti di giocatori tra i club. In questi vertici – a cui hanno partecipato l’Eca e il sindacato dei calciatori FIFPro, oltre ai dirigenti Fifa -, la discussione sarebbe stata incentrata sulla riforma del sistema dei trasferimenti.

Negli undici punti del nuovo programma ci sarebbe l’attuazione di una regolamentazione più severa in maniera di prestito. Per i vertici del calcio, «quello che una volta era considerato uno strumento per far crescere i giovani, è diventato un modo per generare plusvalenze». Queste frasi sono riportate da Calcio&Finanza. Tra i club più importanti che utilizzano questo strumento, ci sono Juventus e Udinese (41 e 27 calciatori in prestito) per l’Italia; Chelsea e Manchester City per l’Inghilterra (22 e 18).

Nei prossimi mesi, vedremo se queste indiscrezioni potranno portare a delle misure fattive. Il Comitato Esecutivo che valuterà le nuove proposte in materia di trasferimenti è in programma per il prossimo mese di ottobre. Il calciomercato, così come abbiamo imparato a conoscerlo, potrebbe essere destinato a cambiare per sempre.

ilnapolista © riproduzione riservata