Per le agenzie di scommesse la lotta scudetto Napoli-Juventus è finita

Si è decisamente ampliata tra le quote dei bianconeri e degli uomini di Sarri. Più equilibrate le quote in Champions League

Per le agenzie di scommesse la lotta scudetto Napoli-Juventus è finita
Photo Matteo Ciambelli

Lotta scudetto

A leggere le quote dei bookmaker, i quattro punti di vantaggio della Juventus sul Napoli sono una sentenza anche se mancano ancora dieci giornate al termine del campionato e c’è in ballo lo scontro diretto del 22 aprile allo Juventus Stadium. Non ci sono sostanziali differenze numeriche tra SNAI, Sisal Matchpoint, Eurobet, Unibet e Planetwin365. Soprattutto per quel che riguarda la quota della Juventus vincente per la settima volta consecutiva del campionato italiano. Le più alte sono quelle di SNAI e Unibet con 1,27, la più bassa quella di Sisal Matchpoint con 1,20.

Puntare sui bianconeri non conviene. Ma bisogna ricordare che la Juventus ha l’impegno della Champions e che ha pescato il Real Madrid ai quarti di finale: una sfida a dir poco impegnativa che potrebbe influire sul rendimento in campionato, soprattutto in caso di passaggio alle semifinali.

Diverso è il discorso che riguarda gli azzurri di Sarri. Qui le differenze sono più sensibili. La quota più bassa è quella di Eurobet che quota lo scudetto al Napoli a 3,40. Seguono SNAI con 3,50, Planetwin con 3,55, Unibet con 3,75 e Sisal Matchpoint che col 4,50 dimostra di considerare definitivamente la corsa per la vittoria del campionato di Serie A.

Champions League

In Champions League, invece, la Juventus non è la favorita secondo SNAI. I bianconeri hanno la quinta quota, sono quindi considerati i quinti favoriti anche se non sono lontanissimi dai mostri sacri. SNAI considera favorito il Manchester City di Pep Guardiola, squadra che non ha mai vinto la coppa dalle grandi orecchie nemmeno quando si chiamava Coppa dei Campioni. Il City vincente viene dato a 4. Davanti al Barcellona di Lionel Messi la cui quota è 4,75. Terzo è il Real Madrid con 5,50, a pari merito con il Bayern. Poi la Juventus a 7 e il Liverpool di Klopp a 10. Decisamente più indietro Roma – quotata a 30 – e Siviglia che arriva addirittura a 40.

Europa League

In Europa League, invece, c’è un favorito assoluto per SNAI ed è l’Atletico Madrid la cui quota è bassa per una manifestazione europea: 2,50. Subito dopo, c’è l’Arsenal la cui vittoria è quotata a 4,50. Terzi pari merito il Lipsia – che ha eliminato il Napoli – e la Lazio di Inzaghi: la loro vittoria può essere giocata a 8. Più dietro il Marsiglia a 10, il Salisburgo a 12, lo Sporting Lisbona a 15 e infine il Cska Mosca a 25.

Serie A

Vale la pena soffermarsi anche sulla prossima giornata di campionato. Ovviamente irrisorie le quote per le vittorie della Juventus a Ferrara contro la Spal e del Napoli in casa contro il Genoa. Il successo dei bianconeri è dato da SNAI a 1,30 mentre il pareggio della squadra di Semplici può essere giocata a 5. Il successo del Napoli ha la quota di 1,21, mentre il pareggio dei rossoblù al San Paolo è quotato a 6,50. Per i temerari, riportiamo che la vittoria della Spal può essere giocata a 12, quella del Genoa a 14.   

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Più che ai risultati queste quote potrebbero essere dovute al fatto che i tifosi del napoli stanno giocando la juve vincente. Comunque dire che una quota a 3,4 significa non credere nella vittoria del Napoli é una cosata pazzesca. Per fare un esmpio la nostra quota scudetto é più bassa della quota del Barça per la champions. Davvero non credete che il Barça può vincere la champions?

  2. Francesco Sisto 16 marzo 2018, 16:58

    Giocatevi il pareggio della SPAL…

  3. Come “ingarrano” a volte. Col Real risultato esatto, Finale Champions 20 Euro mollarono 640 nelle mie mani. Avevo pure il 3-1 10 Euro… Con la Roma erano sicuri, una Roma a pezzi che perse in casa col Milan a Napoli il 2 quotato a 7 e si è visto; 1-4. Ma che bravi. L’ultima bolletta, sballate 4 squadre su 11, erano quotate a 10, e a 17 il 2, manco l’X riuscirono fare le squadre di casa tra il secondo e il primo posto in classifica rispetto alle ultime o penultime di Campionati esteri.1,04 contro il 17 Ma che bravi.

  4. Non è mai iniziata, solo gli “Alviniani” potevano credere a questo miracolo.

    • tranquillo, lo scudetto lo vinciamo noi

        • giancarlo percuoco 17 marzo 2018, 14:02

          già. tra decine di juventini, qui non si capisce più siamo noi e chi sono loro.

        • Alfonso Di Maio 17 marzo 2018, 14:52

          Se il Napoli dovesse fare solo 22 punti dei 30 rimasti arriverebbe a 92, quota scudetto in 11 dei 13 campionati a 20 squadre.
          Non capire che purtroppo non vincere sarebbe la conseguenza di una squadra inarrestabile è disonestà intellettuale.

  5. I bookmaker non sbagliano mai!

    • Domenico Sapio 16 marzo 2018, 15:31

      Sbagli: per il campionato 1987/88 davano di gran lunga vincente il Napoli ………

      • Felice Valente 17 marzo 2018, 9:10

        Dipende quali. Quelli guidati dalla camorra che gestiva le scomesse clandestine.
        Nel 1987/88 non era legale scommettere sullo sport in italia (esisteva solo il totocalcio).

        All’epoca in quel campionato col napoli con 4/5 punti di vantaggio, a 5/6 giornate dalla fine le bische camorristiche davano il napoli vincente con quote da 8 a 10 a 1. Quote assurde e contro ogni benche’ minima logica. E migliaia di poveri disperati (ancorche’ tifosi) ci misero su belle centinaia di mille lire. Salvo poi la camorra comprarsi i giocatori e con una bella “di cui” stecca, far perdere loro il campionato. Un po’ di epurazione (anche di Bianchi che aveva capito tutto) e di qualche testa piu’ calda, piu’ loquace e magari piu’ cara – bagni – e il napoli si ripuli’.

        Quello scudetto non lo vinse il tanto decantato per il bel gioco milan – che probabilmente non avrebbe per il corso degli eventi mai aperto poi un ciclo – ma alcuni giocatori del napoli se lo vendettero per soldi. E la camorra ci fece un affare colossale.

        Questo e’ il calcio senza regole. In fondo come l’attuale.

        • Idiozie!!

        • giancarlo percuoco 17 marzo 2018, 13:59

          mi sembra troppo romanzata.

        • Luciana Calienno 17 marzo 2018, 16:21

          Un noto giornalista dell’epoca, in privato e non solo,dava per certo che quei 4 si vendettero il campionato .Maradona disse a Ferlaino “o se ne vanno loro o me ne vado io”.Vorrei ricordare anche che quello scudetto regalato da noi fu il solo vinto dal tanto lodato Milan di Sacchi.

        • Questo si è sempre detto, ma non è mai stato provato, nemmeno in termini di “verità giudiziaria”. Al tempo esisteva anche la teoria alternativa dello scambio di affari Berlusca-Ferlaino. Esiste anche l’ipotesi più banale: crollo psicologico e tecnico.Temo non sapremo mai la verità.

    • Francesco Sisto 16 marzo 2018, 16:58

      I bookmakers aggiornano le quote a seconda del momento, ad un certo punto davano il Napoli favorito.
      Se il Napoli dovesse superare di nuovo la Juve vedresti se i bookmakers non aggiornerebbero subito le quote a favore degli azzurri.

    • Un mese fa le quote erano praticamente alla pari.Loro seguono il momento delle squadre e soprattutto i flussi delle giocate

Comments are closed.