Vardy e Sturridge ribaltano Bale, Inghilterra-Galles 2-1 nei minuti di recupero

Vardy e Sturridge ribaltano Bale, Inghilterra-Galles 2-1 nei minuti di recupero

Dice male per il Galles, che si vede sfuggire via partita e qualificazione nei minuti di recupero della ripresa. L’Inghilterra vince a fatica, per 2-1, grazie a una rimonta che inizia dalla panchina: Vardy e Sturridge, gli autori delle reti che hanno permesso a Hodgson di impattare e superare il capolavoro balistico di Bale nel primo tempo, avevano infatti iniziato il match come riserve. 

L’avvio di gara dice che l’Inghilterra è più forte, ma il Galles è meglio e più organizzato. Soprattutto grazie all’impostazione aggressive del pressing, Bale e compagni riescono a soffocare sul nascere la manovra inglese, con Rooney schierato ancora regista offensivo e il solo Kane a fare a sportellate con i giganti della difesa gallese. Il match si sblocca a pochi minuti dal 45esimo, nell’unico modo possibile: ci pensa Bale, che da 35 metri batte su punizione verso la porta. La palla non gira su sé stessa ma cambia traiattoria all’ultimo minuto, Hart è in ritardo e devia quando è troppo tardi. Prima della splendida rete del fuoriclasse del Real, giusto qualche occasione “fisica” per gli inglesi, sugli sviluppi da palla inattiva (Smalling e Cahill) o dopo le pochissime azioni manovrate giunte fino in area di rigore (Sterling e Kane). Nulla, però, di realmente pericoloso.

La partita cambia registro nella ripresa, grazie alle sostituzioni di Hodgson: da subito, dentro Vardy e Sturridge (fuori Kane e Sterling). Saranno loro gli uomini decisivi: il centravanti del Leicester trova il pari al 56esimo con una girata sotto misura. sarebbe fuorigioco, solo che il tocco che libera il centravanti è del gallese Williams. Gol regolare, partita rimessa in pari. Nella ripresa, Inghilterra più frizzante ma sempre poco pericolosa. Da segnalare un colpo di biliardo di Rooney che impegna Hennessey, poi poco altro. Almeno fino ai minuti di recupero: scambio in verticale, in area, tra Sturridge e Alli, palla di nuovo al centravanti del Liverpool che non si fa pregare e batte il non irreprensibile portiere gallese. È la prima gioia di Hodgson dopo quattro anni (l’Inghilterra non vinceva in un grande torneo dal 19 giugno 2012, 1-0 all’Ucraina), e permette alla nazionale dei Maestri di considerare praticamente risolto il rebus qualificazione. Per il Galles, niente è compromesso: basterà non perdere contro la Russia per sperare nella qualificazione diretta o al massimo a uno dei posti come miglior terza. Questo Bale e questa squadra meriterebbero sicuramente un ottavo di finale. 

ilnapolista © riproduzione riservata