Bale segna e batte Hamsik, prima vittoria europea per il Galles: 2-1

Bale segna e batte Hamsik, prima vittoria europea per il Galles: 2-1

Nella sfida delle esordienti, il Galles batte la Slovacchia per 2-1. A segno, per i britannici, Gareth Bale su punizione e l’attaccante Robson Kanu nella ripresa. In mezzo, il gol del pareggio segnato dallo slovacco Duda. Prestazione in chiaroscuro per Hamsik, nel vivo del gioco nel primo tempo e poi più in ombra, come centrale di centrocampo, nella ripresa: decisiva una sua copertura sbagliata in occasione del secondo gol dei Dragoni

Buon inizio per Hamsik che dopo una splendida azione palla al piede tira a colpo sicuro: palla ribattuta sulla linea. Dopo l’inizio shock, la sfida di Bordeaux si mette subito bene per i gallesi: calcio di punizione dai 25 metri al decimo minuto, Bale sul pallone. Tiro di sinistro, forse non imparabile, ma diretto in porta. Kozacik non è perfetto, vantaggio dei gallesi e Slovacchia subito tramortita. La squadra di Kozak è in grossa difficoltà, soprattutto dopo la prima impostazione di Hamsik: l’appoggio, soprattutto sugli esterni, è praticamente inesistente, e il gioco non riesce ad essere fluido. Il Galles aspetta e riparte, crea un paio di occasioni potenziali ma non riesce a trovare un raddoppio che sarebbe anche meritato alla luce di quanto avviene in campo. 

Nella ripresa, stesso copione fino al momento in cui Kozak si scrolla di dosso la prudenza e inserisce Nemec e Duda. Basta un minuto, ai nuovi entrati, per cambiare la partita: azione sulla destra del primo, palla al centro per il secondo, che evita Williams con una finta di corpo e batte Ward sul suo palo. Il pareggio, arrivato all’improvviso, viene legittimato dai successivi dieci minuti di spinta slovacca: Hamsik dirige le operazioni da mediano, i cambi di Kozak danno la giusta brillantezza alla Slovacchia e il Galles sembra alle corde. Fino a che Ramsey non indovina un corridoio tra le linee, dietro la copertura un po’ svagata di Hamsik. Palla giocata centralmente, difesa attirata fuori e tocco pure fortunoso verso Robson Kanu, subentrato dieci minuti prima per aumentare il peso in attacco. Il tiro del numero nove gallese è sporco ma beffardo quanto basta per superare Kozacik. Il 2-1 indirizza definitivamente la partita e consegna al Galles i primi tre punti della sua storia europea. Per Hamsik grossa ma meritata delusione: la sua Slovacchia è parsa troppo deficitaria dal punto di vista tecnico e pure troppo prudente per una competizione così breve e importante. Prossimo appuntamento, per il capitano azzurro, tra quattro giorni contro la Russia.

ilnapolista © riproduzione riservata