Sarà Italia-Spagna: Furie Rosse battute dalla Croazia, la Turchia aspetta le altre terze. Hamsik agli ottavi

Sarà Italia-Spagna: Furie Rosse battute dalla Croazia, la Turchia aspetta le altre terze. Hamsik agli ottavi

Otto anni dopo il quarto di finale, quattro anni dopo la finale di Kiev. Agli ottavi, sarà di nuovo Italia-Spagna. L’epilogo più inatteso per la sfida tra le Furie Rosse e la Croazia, dato anche l’avvio sprint della Roja, in vantaggio con Morata dopo sette minuti. A un soffio dall’intervallo il pareggio del viola Kalinic, a tre dalla fine il gol vittoria dell’interista Perisic. In pratica, i calciatori della Serie A mettono l’Italia contro i campioni in carica.

Come detto, la partita si apre con un (gran) gol degli spagnoli: splendido taglio di Fabregas servito da Silva, palla al centro per Morata e gol facile facile a porta vuota. Dopo questo gol, partita equilibrata ma grandi occasioni per il pareggio croato: Rakitic, del Barcellona, colpisce un incredibile palo con un meraviglioso pallonetto dopo un vero e proprio assist suicida di De Gea. Il pareggio arriva al 45esimo, al termine di un primo tempo che dopo le emozioni iniziali di adagia sullo slow play degli spagnoli. Cross al centro di Perisic, deviazione sporca di mezzo tacco di Kalinic e palla nell’angolo. 

Nella ripresa, grandi occasioni per gli spagnoli che vogliono il primo posto. Prima Morata sfiora il gol, poi tocca a Sergio Ramos andare vicino al vantaggio su azione d’angolo. Il centrale del Real Madrid, a venti dalla fine, ha la chance più importante della partita: calcio di rigore concesso da Kuipers per fallo di Vrsaljko su Silva, tiro centrale e intervento anche facile di Subasic col braccio di richiamo. È la mazzata definitiva per la Spagna, che perde certezze e poi anche la partita su un perfetto contropiede croato, orchestrato da Kalinic e concluso da Perisic in uno scambio di favori. Nel finale, grande occasione spagnola con Silva che calcia a botta sicura, ma il tiro viene ribattuto da un difensore.

La Croazia festeggia un meritato primo posto, lasciando la Spagna alla sfida con l’Italia. Nell’altro incontro, la Turchia si prende il terzo posto nel girone (2-0 alla Repubblica Ceca) e ora aspetta la chiusura degli ultimi raggruppamenti ancora non decisi. Nel pomeriggio, vittorie di misura (1-0) per Germania e Polonia su Nord Irlanda e Ucraina. La sconfitta dei britannici è indolore, e gli permette di accedere comunque agli ottavi come migliore terza. Matematicamente al secondo turno anche la Slovacchia di Hamsik.

ilnapolista © riproduzione riservata