L’Argentina non si ferma più: 3-0 alla Bolivia, segna anche Lavezzi. Higuain ancora titolare

L’Argentina non si ferma più: 3-0 alla Bolivia, segna anche Lavezzi. Higuain ancora titolare

L’Argentina è l’unica squadra della Copa America Centenario che chiude a punteggio pieno la fase a gironi. Nell’ultimo, platonico match contro la Bolivia, altra sontuosa vittoria per gli uomini di Tata Martino, un 3-0 che fa sorridere soprattutto alla luce della prestazione degli innesti.

L’ex tecnico del Barcellona concede infatti un po’ di riposo sparso, ma conferma Higuain in attacco supportato da Aguero e Lavezzi. In difesa, spazio a Roncaglia e Cuesta, con Lamela e Kranevitter a centrocampo. La Bolivia è poca cosa, e al quarto d’ora la Seleccion è già sopra di due: segnano Lamela e Lavezzi. L’ex azzurro trova il gol con la complicità di Higuain, che schiaccia in porta, di testa, un cross dalla destra e costringe il portiere avversario alla respinta corta. Lavezzi è in agguato e colpisce la palla in bella coordinazione. Il fantastista ex Psg chiude la sua buona prestazione con l’assist per il terzo gol, realizzato da Cuesta in scivolata quando siamo ancora nel primo tempo.

La ripresa serve solo a Martino per restituire smalto a due calciatori giunti infortunati negli Usa, Biglia e Messi. In campo dal 46esimo, i due calciatori mettono minuti nelle gambe in vista del quarto di finale contro il Venezuela. Partita al piccolo trotto, Higuain sostituito dalla Pulga e argentini alla fase finale con il ruolo (scomodo) dei favoriti assoluti. 

Nell’altro match della notte, rocambolesco e decisivo 4-2 del Cile contro Panama. I campioni in carica staccano il pass per i quarti dopo un vero e proprio spareggio contro i centramericani e grazie ai gol di Vargas e Sanchez (una doppietta a testa). Per la nazionale di Pizzi, incrocio complicato nei quarti: c’è il Messico di Herrera. Primo match ad eliminazione diretta nella notte tra il 16 e il 17: si comincia con Usa-Ecuador. 

ilnapolista © riproduzione riservata