Argentina-Cile 2-1, a segno Di Maria e il futuro interista Banega. Buona prova di Higuain

Argentina-Cile 2-1, a segno Di Maria e il futuro interista Banega. Buona prova di Higuain

L’Argentina chiude il programma della prima giornata di Copa America, e parte bene. La squadra del Tata Martino si prende una parziale rivincita col Cile dopo novanta minuti di ottimo calcio a Santa Clara, California: 2-1 per la Seleccion, segnano Di Maria e  Banega. Nel finale, il gol della bandiera cileno con Fuenzalida.

La partita si apre con la notizia del giorno (della notte): Messi in panchina, Martino non lo rischia. Tridente leggero per l’Argentina, con Gaitan e Di Maria ai lati di Higuain. El Fideo è subito ispirato: cerca Higuain al centro con una bellissima palla di destro, che invece arriva a Gaitan e poi sulla traversa dopo il colpo di testa dell’esterno del Benfica (che ha appena firmato per l’Atletico). Subito dopo, gran tiro diagonale del calciatore ex Manchester e palla che sibila di poco a lato. L’Argentina controlla il gioco, il Cile di Pizzi aspetta e riparte, facendo leva sulla velocità di Sanchez e sull’intesa con Edu Vargas, centravanti titolare (almeno in nazionale). 

Il gol del vantaggio argentino arriva poco dopo l’inizio della ripresa. Lancio di Banega per Di Maria, lesto a non farsi ipnotizzare dall’uscita di Bravo e a metterla dentro col mancino. Siamo al 51esimo, e otto minuti più tardi è già 2-0: la premiata ditta Banega-Di Maria inverte ruoli e posizioni, con l’ex Real che trova livero il futuro calciatore dell’Inter. Tiro immediato, deviazione decisiva e partita chiusa con largo anticipo. Higuain esce al 74esimo per far spazio a Sergio Aguero (scarsa, l’Argentina) dopo una partita positiva, tutta tesa a favorire il gran lavoro degli esterni Di Maria e Gaitan. Per tutti i 90′, Messi resta invece in panchina. 

Nell’altro match di giornata, vittoria di Panama sulla Bolivia: i centroamericani vincono 2-1, con i gol di Blas Perez e Arroyo. In mezzo, il momentaneo pareggio di Arce. Stanotte, il giro riparte: in campo Usa-Costa Rica e Colombia-Paraguay.

ilnapolista © riproduzione riservata