Hysaj elimina Chiriches: Albania-Romania 1-0, De Biasi aspetta le altre terze

Hysaj elimina Chiriches: Albania-Romania 1-0, De Biasi aspetta le altre terze

Primi verdetti definitivi dei gironi Europei. Due partite in contemporanea decidono la graduatoria definitiva del gruppo A, che si chiude con una grandissima (e storica) sorpresa. L’Albania, infatti, chuide il suo primo trittico di gare europee con una vittoriza di misura contro la Romania. Con l’1-0, la squadra di De Biasi resta ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi come miglior terza. Nell’altro match, Francia-Svizzera 0-0: Blues primi in classifica, rossocrociati secondi. 

C’è ancora, però, lo zampino di Tatarusanu nell’inattesa debacle romena. Il portiere della Fiorentina è decisivo in negativo al 44esimo, quando compie una papera monumentale che consente a Sadiku di trovare il primo gol albanese. L’attaccante sfrutta l’assist del pescarese Memushaj e porta gli albanesi in vantaggio dopo un primo tempo equilibrato, in cui però le occasioni più grandi sono tutte dalla parte dei ragazzi di De Biasi.

Nella ripresa, con l’obbligo della rimonta, la Romania offre molti spazi al contropiede albanese. La grande occasione capita ancora a Sadiku, in contropiede. Iordanescu prova a invertire il trend, inizia a pressare alto e trova anche la grande occasione di Andone, subentrato al posto di Pope, che coglie la traversa. Cinque minuti finali in apnea, ma alla fine è storica vittoria per De Biasi e i suoi ragazzi, tra cui l’azzurro Hysaj. Che ora aspettano gli esiti degli altri gironi per dar via a un’incredibile festa qualificazione. Per Chiriches, invece, l’Europeo è già finito.

Nell’altro match della serata, reti bianche nel match tra Francia e Svizzera. I padroni di casa fanno turnover, la squadra di Petkovic si accontenta del pareggio anche alla luce di quanto avviene nell’incontro in contemporanea (la vittoria dell’Albania permette agli svizzeri di cogliere automaticamente il secondo posto, anche in caso di sconfitta). La parita è comunque godibile, e Pogba si dimostra tornato ai suoi standard dopo le prime uscite un po’ balbettanti: due traverse per il centrocampista bianconero, più una terza colpita da Payet. Alla fine, lo 0-0 fa felice tutti. Deschamps ora aspetta una terza classificata, mentre per Petkovic ecco un incrocio con la seconda del gruppo C (quello di Germania, Polonia e Nord Irlanda).

ilnapolista © riproduzione riservata