Allegri: «Il Napoli non mollerà di un punto, non ci resta che vincere, non certo piangere»

Allegri: «Il Napoli non mollerà di un punto, non ci resta che vincere, non certo piangere»

Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Empoli, calcio d’inizio domani allo Juventus Stadium alle ore 20.45: «Forse dovremmo rinunciare a Dybala, Marchisio lo valuteremo oggi. Chiellini ha lavorato in gruppo, ma dobbiamo ancora decidere. La partita con l’Empoli segna l’inizio di un mini-campionato in cui non si può sbagliare niente. Servirà fare bene nelle cinque partite in casa, il Napoli non mollerà di un punto. Non ci resta che vincere, non che piangere. Rugani? Giocherà al 99%, ma vedremo domani. La squadra sta bene, l’ho ritrovata bene, tutti sono rientrati in buone condizioni, abbiamo tre qualificati, Cuadrado è rientrato ieri sera, ma sotto l’aspetto mentale e fisico ho trovato i giocatori in buone condizioni».

La corsa col Napoli fino alla 35esima, quella di Fiorentina-Juventus e Roma-Napoli: «Intanto dobbiamo vincere con l’Empoli, pensiamo a rimanere a + 3 già da oggi. Certo in quel fine setitmana ci si gioca un buon 70% dello scudetto. Ma in ogni caso noi dobbiamo pensare a noi stessi, un passetto alla volta, perchè comunque siano i risultati da una parte o dall’altra, nessuna cosa è pregiudicata». Sul rinnovo: «Ci incontreremo, stiamo parlando, troveremo un accordo, ma in questo momento contano più le partite che la firma sul contratto. Penso a campionato e Coppa Italia.

ilnapolista © riproduzione riservata