Sarri a Premium: «Felicissimi di andare a Torino rimanendo vicini alla Juventus. Loro sono più forti, noi dobbiamo avere faccia tosta»

Maurizio Sarri ai microfoni di Mediaset Premium nel postpartita di Napoli-Carpi: «Sofferenza? Reina non ha fatto neanche una parata, quindi sofferenza poca. Alcune decisioni arbitrali hanno reso ancora più difficile una partita già complicati. Bene i ragazzi nel rimanere lucidi. La Juventus è una squadra forte, con giocatori solidi abituati a giocare questo tipo di partite. C’è tutto da temere di questi avversari. Noi siamo contentissimi di andare a Torino e giocarci questa sfida rimanendo vicini a loro. Andremo lì a cercare di giocare come sappiamo». Sugli episodi contestati: «Rivedendolo con calma, l’espulsione di Bianco è un momento soggetto ad errore da parte dell’arbitro». Sulla preparazione psicologica di Juventus-Napoli: «Più che da parlare, c’è da rimanere sereni in occasioni come queste. Io sono per andare a giocarmela, poi dipende dallo sviluppo della partita. A priori non firmo per il pareggio, loro sono più forti di noi ma dobbiamo avere la faccia tosta di andare lì e provare a metterli in difficoltà». Insigne e Callejon: «Josè ha l’attacco della profondità nei tempi giusti, Lorenzo un po’ meno. Con una densità come quella del Carpi, giocare così era molto complicato. Nei primi venticinque minuti abbiamo mosso la palla lentamente, mettendo loro in maggiore difficoltà».

ilnapolista © riproduzione riservata