Fischi all’inno di Mameli ma la notizia è il San Paolo semideserto (la colpa è della Figc)

Ancora non sappiamo se monterà un caso. I fischi all’inno di Mameli si sono percepiti in maniera nitida al San Paolo in occasione di Italia-Armenia. I telecronisti della Rai li hanno collegati alla protesta per la terra dei fuochi dimenticata dalle istituzioni (noi diciamo che c’entra qualcosa anche il passo indietro sulla discriminazione territoriale). È molto probabile. Anche perché si sono uditi in maniera distinti anche i tanti ragazzi cantare l’inno. Diciamo ragazzi perché, a nostro avviso, la notizia è un’altra. E cioè il San Paolo semideserto (22mila spettatori). E ovviamente non ce la prendiamo col pubblico napoletano. In questo caso crediamo che le responsabilità siano della Federazione italiana gioco calcio che ha trattato Napoli alla stregua di una piccola provincia. Italia-Armenia non è una partita da San Paolo. C’è quantomeno una sottovalutazione di Napoli nel palazzo calcistico.

ilnapolista © riproduzione riservata