Hamsik il migliore, ma Pandev che partita

Napoli-Palermo 2-0, le pagelle di Mimmo Carratelli

DE SANCTIS 6,5 – Due provvidenziali parate all’inizio, una dietro l’altra, su Ilicic ed Hernandez. Intervento decisivo nella ripresa su Zahavi. Un’uscita a vuoto su un corner.

FERNANDEZ 5,5 – Lotta duramente contro Hernandez. Non è mai sicuro ed è timido, a palla libera, nell’impostare l’offensiva. Tocchi brevi e qualche lancio fuori misura. Esce all’85’.

BRITOS s.v. – Entra per Fernandez. Rinvia un pallone. Non ha tempo per far conoscere le sue condizioni.

CANNAVARO 7 – Grande chiusura su Ilicic fuori area (20’). Salvataggio in area sullo stesso attaccante (40’). Nella ripresa ha la possibilità di segnare, ma arriva tardi in scivolata sul cross di Hamsik.

ARONICA 5,5 – Prestazione modesta. Gli vanno via Pisano e Ilicic. Pasticcia con un molle passaggio indietro a De Sanctis, con Ilicic in agguato.

MAGGIO 5,5 – Bertolo gli si incolla addosso. Non è neanche in grande serata. In difficoltà nella fase difensiva. Pochi spunti in attacco. Ricorre spesso al fallo (32’ ammonito).

INLER 7 – Gode di grande libertà per la posizione arretrata di Donati e dirige alla grande il gioco del Napoli. Inizia addirittura con un gran tiro colpendo l’incrocio dei pali (5’). Precisi i lanci a Pandev e gli scambi con Hamsik. Cala un po’ nella ripresa ripiegando in difesa sotto la pressione di Zahavi.

GARGANO 6,5 – Solita corsa e pressing non solo su Barreto. Dà il via all’azione del raddoppio. Presente in molte zone del campo. Qualche errore per la troppa foga.

ZUNIGA 5 – Gara fiacca. Pisano lo attacca e lui subisce. Rimane arretrato per tutto il primo tempo. Più iniziativa nella ripresa, ma sembra stanco e preoccupato. Due conclusioni fuori bersaglio (30’ e 78’).

PANDEV 7 – Molto determinato. Parte da titolare (Lavezzi in panchina) e si fa valere. Cerca palla e quando la riceve la difende molto bene tirandosi addosso un paio di avversari. Si procura il rigore dell’1-0 ed è suo l’assist del raddoppio. Gran numero in palleggio, finte e dribbling in area, ma alla fine deve cedere. Un buon recupero in difesa. Esce al 76’.

LAVEZZI s.v. – Entra per Pandev, ma non riesce a vivacizzare l‘attacco. Parte da lontano e non è mai decisivo. Gran fuga al 78’ e gran palla in corridoio a Cavani (91’).

HAMSIK 7,5 – Grande partita. Sempre in movimento. Rientra, si propone e parte, dribbla e serve sempre il compagno meglio piazzato. Eccellente intesa con Inler. Sigla il 2-0 ed è il suo sesto gol al Palermo. Invita al gol Cannavaro con un cross basso sul quale il difensore arriva in ritardo davanti alla porta di Viviano. Esce all’81’.

DOSSENA s.v. – Entra per Hamsik, ma non viene mai alla ribalta. La partita si stava ormai spegnendo.

CAVANI 6,5 – Al quarto gol consecutivo. Molta corsa, molto impegno e rigore impeccabile. Ora sono tre i rigori segnati e tre quelli sbagliati. Sale a 23 reti, secondo nella classifica cannonieri dietro a Ibrahimovic (26 gol). Sbaglia la doppietta strozzando il tiro (57’). Nel recupero, fila verso la porta di Viviano, ma Migliaccio rinviene e lo chiude.

MAZZARRI 6,5 – Lascia Lavezzi in panchina, deve fare a meno di Dzemaili squalificato e torna al 3-4-2-1. Ottiene da Pandev un rendimento notevole. Hamsik e Inler gli reggono il centrocampo con ottime iniziative. La difesa continua a farlo soffrire, ma stavolta senza danni. Utilizza Lavezzi nell’ultimo quarto d’ora, ma, come era già successo a Roma, il Pocho fa poco. Con l’ingresso di Britos, per Fernandez negli ultimi minuti, sposta Cannavaro a destra con Aronica centrale e il nuovo entrato a sinistra. Con l’entrata di Zahavi ordina a Inler di arretrare per marcarlo. Domenica a Bologna partirà probabilmente con Lavezzi facendo rientrare Pandev in panchina.

MIMMO CARRATELLI

ilnapolista © riproduzione riservata