Le pagelle, il Pocho poco e niente, forse non ha gradito la panchina

Roma-Mapoli 2-2, le pagelle di Mimmo Carratelli
DE SANCTIS 6 – Niente da fare sui gol, conclusioni dalla breve distanza. Gran parata su un insidioso tiro di Taddei e uscita volante su un pericoloso cross dello stesso Taddei.

FERNANDEZ 5,5 – Per battersi si batte, ma è in difficoltà contro la rapidità di Bojan. Si fa saltare dal giovanissimo Tallo nel cross del pareggio romanista. Un tentativo in attacco con palla salvata sulla linea da Rosi.

CANNAVARO 5,5 – Non c’è sui gol romanisti. Sulla rete di Marquinho resta a guardare. Sul pareggio di Simplicio non si vede.

ARONICA 6 – Il più “sveglio” della difesa. Nella ripresa “spegne” Totti che si allarga sul suo versante. Punta una volta l’area giallorossa con un’azione imperiosa saltando Borini in avvio, ma viene steso al limite.

MAGGIO 5,5 – Manca due favorevolissime occasioni davanti a Lobont e, nel primo tempo, subisce troppo Taddei.

DZEMAILI 5,5 – In calo rispetto alle due ultime partite. Viene anticipato da Marquinho sull’1-0 della Roma. Esce al 52’. Diffidato e ammonito salterà la partita di martedì sera col Palermo al San Paolo.

PANDEV 6,5 – Entra per Dzemaili ed è subito nel vivo del gioco contribuendo al predominio azzurro nel secondo tempo. Fa ammonire Heinze e Gago che gli fanno fallo. In continuo movimento. Regala a Cavani la palla del secondo gol del Napoli.

INLER 6 – Anche lui sotto tono rispetto alle ultime prestazioni. Totti lo supera di anticipo e gioca di prima. L’azzurro, invece, porta palla. Sale di tono nella ripresa quando tutto il Napoli fa la partita. Impegna con un gran tiro dal limite Lobont dopo avere resistito alla marcatura di tre giallorossi.

GARGANO 6 – Corre e combatte. In difficoltà nel primo tempo contro Pjanic, viene fuori alla distanza.

ZUNIGA 5 – Travolto nel primo tempo da Rosi, gioca quasi sempre in copertura coprendo male. Non riesce a bloccare il terzino romanista sul cross per il primo gol giallorosso. Si fa anticipare da Simplicio sul secondo gol della Roma. Dopo il primo tempo in stile horror, si riscatta nella ripresa esaltandosi con un gol da favola.

HAMSIK 5,5 – Anche lui è fra i begli addormentati del primo tempo (però una bella penetrazione in area con tiro parato). Si scuote nella ripresa con corsa agile e grande determinazione. Con Pandev sostiene l’offensiva del Napoli. Nel finale, cala con la squadra pressata nella metà campo azzurra.

CAVANI 6 – Più ombra che luce nel primo tempo. Salva in angolo su Totti (5’) ripetendosi nella ripresa quando sventa una punizione del Pupone. Resta isolato in avanti nel primo tempo. Conclude una volta fuori e lancia Hamsik in gol, tiro parato. Guadagna l’angolo del pareggio pressando Kjaer. Impegna Lobont in una parata bassa e poi lo batte con un gran tiro a giro. Esce al 73’. Non è apparso in buone condizioni.

LAVEZZI 5 – In panchina per la conferma della formazione delle due vittorie consecutive. Entra per Cavani, ma fa poco. Non arriva di testa su un invitante cross di Maggio. E’ sembrato che entrasse in campo di malavoglia. Al primo cambio Mazzari aveva preferito Pandev.

MAZZARRI 6 – Conferma la formazione delle due vittorie. Scuote, nell’intervallo, il Napoli addormentato e ottiene una magnifica risposta della squadra. Il cambio di Dzemaili con Pandev è apparso azzeccato: il macedone entrava subito in partita e dava a Cavani la palla del raddoppio azzurro. Utilizza Lavezzi (per Cavani forse stanco) sul 2-1, ma il Pocho fa poco e niente. Forse non aveva gradito la panchina.

MIMMO CARRATELLI

ilnapolista © riproduzione riservata