Da Boras Quaglia resta solo in fondo all’aereo

Nel volo che ha riportato il Napoli in Italia dalla Svezia, il bomber ceduto poche ore prima sedeva in coda, da solo ad occupare due posti. Al telefonino fino ad un attimo prima che il comandante annunciasse la partenza, poi a dormire. Noncurante della musica sudamericana che, invece, nella parte anteriore dell’aereo coinvolgeva Lavezzi, Gargano, Cavani, Campagnaro e Zuniga. Lì si festeggiava l’Europa, Quagliarella rilassava la mente dopo novanta minuti e passa di panchina e l’incontro inevitabile con la tifoseria. Corriere del mezzogiorno.

ilnapolista © riproduzione riservata