Cavani: obiettivo Champions League

“Credo in me stesso e credo nel valore di questa Società”. Edinson Cavani non si nasconde. Parla sempre con tono pacato, ma la sua dialettica sembra ispirata da entusiasmo e positività. L’attaccante azzurro comincia a respirare l’aria di Napoli..
Edi, come sono stati i primi giorni trascorsi in questo nuovo ambiente?
“Mi sono trovato benissimo sin da quando ho messo piede a Napoli. Ho visto l’accoglienza dei tifosi, della squadra e della Società. Tutti quanti hanno fatto in modo che mi sentissi a mio agio. Sono felice, contento e so che per me questa sarà una splendida avventura. Voglio ripagare il calore e la passione di questa città”
Cosa ti è rimasto della prima notte al San Paolo?
“Ho ancora dentro sensazioni bellissime. Per me è stata una serata da brividi quella della presentazione. Ero talmente entusiasta ed emozionato che avrei voluto giocare subito. Ovviamente non era possibile, però la voglia di giocare al San Paolo è davvero tanta”.
E allora scendiamo virtualmente in campo: in che ruolo preferiresti giocare?
“A me piace giocare davanti. E’ quello il mio ruolo. Poi che sia destra, sinistra o al centro cambia poco. Posso spostarmi su tutto il fronte d’attacco, non ci sono problemi”
Come stai fisicamente?
“Ho lavorato benissimo la prima settimana a Napoli. Chiaramente la forma migliore non c’è ancora ma presto sarò al cento per cento. Credo di poter avere una buona condizione già per la sfida con L’Elfsborg”.
Che impressione hai avuto dal Napoli?
“La squadra è già sulla strada giusta. Ho visto una rosa forte ed una grande Società. In tutte le componenti del Club c’è la voglia di arrivare in alto e di avere un ruolo da protagonisti nella prossima stagione. C’è grande convinzione e tutti hanno la consapevolezza di poter migliorare il sesto posti dello scorso anno”.
Che tradotto sarebbe: zona Champions?
“Sì, quello è l’obiettivo. So che questo gruppo ha la potenzialità per raggiungere traguardi importanti. Io sono convinto dei miei mezzi e voglio dare tutto per questa maglia, per la Società e per i tifosi. Il mio contributo sarà totale per cercare di arrivare quanto più lontano sarà possibile. Ragioneremo partita per partita, lavoreremo con umiltà ma senza porci limiti..”.

ilnapolista © riproduzione riservata