Cannavaro: mi sento deluso e degradato

Al termine dell’allenamento mattutino il capitano del Napoli, Paolo Cannavaro, ha chiesto di incontrare i cronisti presenti a Folgaria per replicare alle parole del presidente De Laurentiis («Il contratto se vuole rinnovarlo lo rinnova, altrimenti va via. Se per Paolo poi c’è il Dubai che ha bisogno, Dubai non è Napoli, ma un circo dove si sfila e si strapaga»).
«Sono sorpreso e deluso da quanto detto sul mio conto -ha detto Cannavaro-. Non ho mai fatto una questione di soldi, tanto è vero che sono venuto a parametro zero in Serie B e potevo anche andare via con l’articolo 17. Mi sento degradato dalla fascia di capitano, se c’è gente più attaccata di me a questa maglia la cedo volentieri. Ripeto, potevo anche andare via gratis, ma ho sempre dato tutto per questa maglia. Per me è assurdo quello che sta succedendo. Io sono qui in ritiro sereno, lavoro tutti i giorni: è normale che in una trattativa ci siano richieste economiche che poi vanno discusse. Il futuro? Spero ci si possa ancora parlare tra di noi, ma io ora sono molto scosso e voglio chiarire chi è Paolo Cannavaro».

ilnapolista © riproduzione riservata