Il nuovo socio del Teramo: «La camorra è una scelta di vita»

La Gazzetta riporta le frasi di Nicola Di Matteo: «Non è una montagna di merda. Ognuno fa la sua scelta, loro mi hanno lasciato fare la mia vita»

Il nuovo socio del Teramo: «La camorra è una scelta di vita»

Di origini casertane

La Gazzetta dedica un articolo alle dichiarazioni di Nicola Di Matteo imprenditore di origini casertane da qualche giorno socio di minoranza del Teramo. A Vera Tv ha rilasciato un’intervista che ha fatto discutere.

«Mah, sinceramente, adesso dire che la camorra è una montagna di m… proprio no, come ho detto la considero una scelta di vita, loro hanno rispetto di me e io rispetto di loro. Ognuno fa la sua scelta, loro mi hanno lasciato fare la mia vita».

Ha raccontato di aver lasciato Caserta quando aveva sedici anni. Nella sua au­tobiografia – “Una vita salvata” – scrive di «un ambiente nel qua­le ho vissuto, io con certa gente giocavo assieme, eravamo ra­gazzini assieme. Se rima­nevo al mio paese, potevo tro­varmi in quella baraonda».

È emigrato cinquant’anni fa, si è affermato nel settore dell’edilizia e adesso ha rilevato il 20% delle azioni del Teramo squadra che milita nel girone B della Serie C.

ilnapolista © riproduzione riservata