Un bomber e il Barça
i desideri di De Laurentiis

Ricordate l’assillo del regista nel mercato 2010? Quest’anno si cambia. L’assillo del presidente, e dei tifosi, diventa il bomber. Matri, Gilardino, Maxi Lopez, Pazzini, Bianchi, il gioco del mercato è cominciato. A spaccare, come se fosse una partita a biliardo Aurelio De Laurentiis. Due i temi lanciati dal presidente ripresi dai giornali di oggi. Il Corriere del Mezzogiorno titola: De Laurentiis promette, investo sul bomber. Il patron a tutto campo sulla prossima stagione. In pole Matri e Bianchi. Chiude a Inler: «Costa troppo». E apre ai giovani «Come il Barcellona, talenti da crescere in casa». Per il Mattino “Matri o Maxi Lopez, è caccia al bomber. Il progetto di De Laurentiis, voglio tanti giocatori nei club sul modello del Barcellona”. Ma come si fa a diventare come i catalani? Il Mattino lo ha chiesto a Manuel Estiarte “Così il Barca crea i campioni del futuro”. Sul mercato il Corriere dello sport apre con la dichiarazione di Cellino: “Matri lo vendo solo al Napoli. Ho già detto no al Milan”. Ma non solo mercato. Ci sono anche i 25 anni di Lavezzi da festeggiare. E il regalo? Secondo la Gazzetta dello sport “ la chiamata di Maradona”. Il gol al Chievo è valso l’Europa e i complimenti di Diego dall’Argentina Poi, per il suo 25˚ anno, spigola al forno e festa sul lungomare di Napoli. Diego sarebbe intenzionato a convocarlo per l’amichevole premondiale che l’Argentina sosterrà contro il Canada il 24 maggio a Buenos Aires. A Lavezzi la notizia è arrivata tramite Alejandro Mancuso, il vice di Maradona che è deputato proprio ai rapporti con i giocatori impegnati in Europa. Sul compleanno titoli anche del quotidiano di via Marina “Gol, compleanno e mondiali: il pocho può fare en plein”, di quello romano “Lavezzi, il record porta in Europa. Ha realizzato otto gol stabilendo il primato personale e regalando al Napoli la qualificazione all’Europa League” e di via Chiatamone: “Il festeggiato Lavezzi chiede a Maradona un regalo mondiale. Ieri il Pocho ha compiuto 25 anni ma la testa è già alla rassegna del Sudafrica”. Nella rassegna odierna spazio anche per Hamsik, il battesimo del figlio e i nodi contratto e marchio. Infine taglio basso per Mazzarri e gli altri due colpi per il sesto posto sul Mattino, mentre Il Napoli celebra l’Europa League con la notizia che il sito dell’Uefa ha dato il benvenuto agli azzurri.

ilnapolista © riproduzione riservata