Napoli, Guarente, Pazzini
ed EuroQuagliarella

EuroNapoli, è il giorno della celebrazione. Rovinata però dagli Ultrà. Il Mattino apre lo sport con “Napoli, festa rovinata dagli ultrà. Quagliarella regala il sesto posto e l’accesso diretto all’Europa League. Agguato alla stazione: 13 agenti feriti”. Per la Gazzetta “Quagliarella show, l’EuroNapoli è sesto. Per Mazzarri è in arrivo Guarente”, accostamento che si ritrova un po’ in tutti i quotidiani. Tuttosport, però ipotizza che l’arrivo di Guarente sia per arrivare a D’Agostino. Per il Corriere dello sport “Che Napoli: Europa e… Pazzini”. Quagliarella e Pazzini i grandi protagonisti del lunedì cartaceo. Il primo in carne e ossa, il secondo convitato di pietra grazie al Presidente De Laurentiis. Per il Mattino: “Quagliarella: e adesso voglio i mondiali. Questa è la risposta alle critiche gratuite ricevute. Erano dieci anni che una punta del Napoli non arrivava in doppia cifra. Il futuro: Il presidente De Laurentiis vuole costruire un grande Napoli se vuole portare qui calciatori forti posso accompagnarlo in auto”. Capitolo bomber: “De Laurentiis: per l’attacco sogno Pazzini. Faremo tre acquisti: un difensore, un mediano e un bomber da venti gol. Voglio giovani che possano esplodere con noi. Ruiz? Mi piace molto come il doriano: è il centravanti che vorrei”.Sul Corriere dello sport: “De Laurentiis vuole Pazzini! Mi piace e alla Samp non regaleremo niente”. Su Quagliarella “I gol dedicati a tutti. Accolto come un idolo. Grazie Napoli”. Il quotidiano romano riserva un titolo a Cannavaro: “Napoli, tu mi scaldi il cuore. Non smetterò mai di amare questa maglia”. Spazio anche a Mazzarri che chiede una rosa di qualità, all’agguato ultrà agli atalantini, feriti 13 agenti” ed ai tredici giocatori che rientrano da fine prestito: “Quella squadra che torna a casa”. Sulle pagelle il Mattino titola: “Lavezzi, una partita di sacrificio, Cannavaro ferma bene il tir”. Il Corriere del Mezzogiorno dedica uno speciale al Napoli in Europa con sedici pagine ricche di temi e titoli: “Quagliarella si riprende lo scettro: due gol ed è festa”. Mazzarri: “Abbiamo emozionato”. De Laurentiis “Tris di mercato”. Guarente si avvicina: “Napoli mi piace”. Il bomber stabiese: “Ho sofferto, ma alla fine il lavoro ha pagato”. Effetto trasferta: ora il Napoli vuol battere anche la Samp. Lavezzi festa e rabbia: “Ha regalato l’Europa. Poi nel giorno del trionfo si fa ammonire, salta la finale e dice: “Peccato non essere a Genova”. Otto gol in Uefa, Quagliarella riparte anche da lì. La cavalcata del campionato, da Donadoni a Mazzarri; la seconda vita di Grava, i racconti di Ferlaino e Lippi, gli azzurri che hanno esperienza europea e le sfide più affascinanti d’Europa.

ilnapolista © riproduzione riservata