Diego come Mazzarri
slogan negli spogliatoi

Diego Armando Maradona ha cominciato la campagna di motivazione della sua squadra riprendendo, nel ritiro del Centro di alto rendimento dell’università di Pretoria, la consuetudine di appendere dei cartelli con slogan per incentivare i giocatori. «Sogna, che può e potrà », è il testo fatto affiggere con l’intento di spronare i suoi calciatori a puntare al massimo dicendo loro che così facendo hanno la possibilità di trasformare il sogno in realtà. L’ex Pibe di oro deve ancora dimostrare di essere un buon tecnico, mentre gli sono già riconosciuti grandi meriti quale motivatore. Già per il viaggio aereo verso il Sudafrica, il tecnico aveva scelto quale film da proiettare la pellicola «Invictus» di Clint Eastwood. Intanto, dopo il riposo di ieri, oggi la squadra ha svolto una leggera seduta di allenamento, ma Maradona, criticato per aver optato, nella prima fase della preparazione svolta a Buenos Aires, un programma molto ridotto con una sola seduta al giorno e sempre breve, ha annunciato che da domani le sessioni di lavoro saranno raddoppiate.

ilnapolista © riproduzione riservata